ANNO XIII  Aprile 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Sabato, 01 Agosto 2015 21:55

Guarire con l’ironia Chiara Stoppa in scena a Mola di Bari

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Domenica 2 agosto 2015 – ore 20.30 Castello Angioino, Mola di Bari

Mola di Bari (Bari) - Il monologo è servito ad affrontare in modo diverso la malattia e a raccontare una esperienza fatta di terapie e dolore, ma anche di episodi comici.

A portarlo in scena è la protagonista di questo percorso: la milanese Chiara Stoppa, attrice della compagnia teatrale Atir, che si è ammalata di cancro a 25 anni e lo ha scoperto mentre era in tournee a Messina dove le viene diagnosticato un tumore che guarisce nell’80 per cento dei casi. Lei però, secondo i medici, rientra nell'altro 20 percento. Ma è proprio nel momento in cui inizia a pensare alle parole da usare per salutare i suoi cari, che Chiara decide sia meglio riprendere possesso del proprio corpo e vivere.

Non si arrende, fa psicoterapia, non abbandona il teatro e rinasce. E lo spettacolo che domani, domenica 2 agosto, va in scena nel nuovo appuntamento con “Del Racconto, il Film”, il Festival di cinema&letteratura organizzato dalla cooperativa sociale “I bambini di Truffaut” e diretto da Giancarlo Visitilli, ne è la dimostrazione.
Chiara Stoppa, ha deciso di portare sul palcoscenico la sua esperienza per raccontare agli altri cosa è successo, come ha reagito, in modo ironico e coinvolgente.

A partire dalle 20.30 nel Castello Angioino di Mola di Bari, assisteremo allo spettacolo “Il ritratto della salute (alla faccia del cancro)”. Una rappresentazione teatrale, ma anche un libro edito da Mondadori che domani avremo modo di sfogliare.

Visto il numero limitato di posti è gradita la prenotazione al numero 342 6624110.

La sesta edizione di “Del Racconto, il Film” è patrocinata dalla Regione Puglia, dagli assessorati al Welfare e alla Pubblica Istruzione del Comune di Bari, e dai Comuni di Bitonto, Bitritto e Mola di Bari, da Apulia Film Commissione, dall’Ordine degli Avvocati di Bari, dall’Ordine dei giornalisti di Puglia, dal Tribunale dei Minori di Bari, dall’Ufficio garante regionale dei diritti del minore per la regione Puglia, dalla Fondazione con il Sud, da Pugliapromozione e ViaggiareinPuglia. I partner dell’iniziativa: Amnesty International, Amref, Emergency, Libera, L’Edificio della memoria, Made in carcere, Indossostorie, Associazione Culturale Pediatri, ASGI Puglia (Associazione per gli Studi Giuridici sull'Immigrazione), Officine Culturali Laboratorio Urbano Cassano Murge, Save the Children, SNCCI Sindacato nazionale Critici Cinematografici Italiani, UNICEF, Cinema senza Barriere, C.R.I.S.I., Puglia Events, Parco delle Arti Bitonto, Comitato Genitori Scuola Marconi.

Le librerie partner del Festival: Culture Club Cafè di Mola di Bari, Libriamoci di Bitritto, Libreria del Teatro di Bitonto, Punto Einaudi di Bari.

Alcuni accessi agli eventi, consentiti fino ad esaurimento posti, prevedono un contributo libero, anche minimo, da destinare ai progetti sociali della cooperativa, a favore dei minori.

Read 270 times Last modified on Martedì, 18 Agosto 2015 14:24

Utenti Online

Abbiamo 1216 visitatori e nessun utente online