ANNO XIII  Luglio 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 06 Agosto 2015 17:55

E’ tutto pronto a Polignano a Mare per la tappa estiva di “Cittadeilibri” Venerdì 7 agosto l’inaugurazione

Written by 
Rate this item
(0 votes)

7 e 8 agosto in Piazza dell’Orologio – dalle 19. 9 agosto in Piazza San Benedetto – dalle 19

Polignano a Mare (Bari) - E’ tutto pronto: programma, ospiti, libri, scenografie, raccontastorie e attori. Tutto pronto per iniziare insieme, a Polignano a Mare, una strabiliante avventura, quella

dell’edizione estiva del Festival di letteratura per l’infanzia e ragazzi “Cittadeilibri” organizzato dal portale di informazione tematica per scuole e famiglie cittadeibimbi.it fondato e diretto dalla giornalista Elisa Forte.
Da domani venerdì 7 agosto a domenica 9, si svolgeranno tre giorni di laboratori, racconti, spettacoli teatrali, lezioni di lingua italiana dei segni, presentazioni di libri e approfondimenti.

Il festival (con la direzione artistica di Annamaria Minunno) si svolgerà nei primi due giorni in piazza dell’Orologio e l’ultimo in piazza San Benedetto.

Non solo libri, anche una cittadella a misura di famiglie. L’obiettivo è quello di esportare nella città di Domenico Modugno, non solo la formula del festival già sperimentata con successo a Bari e Mater, ma anche di rendere le location ospitanti a misura di famiglie con figli grazie a servizi che fanno parte del dna di cittadeibimbi.it: parcheggio passeggini, fascioteca, area allattamento e consulenze con specialisti della crescita e dell’educazione dei più piccoli.

Cittadeilibri, un viaggio itinerante tra fantasia e realtà. Ma su tutto, il racconto sarà il protagonista assoluto della tre giorni: racconti per bambini, ma anche per adulti, racconti per ridere e per riflettere, racconti per conoscere gli altri e per viaggiare. “Viaggia con Cittadeilibri” è il messaggio che intendiamo far passare, per tornare nel mondo della fantasia in modo tradizionale, attraverso la voce, i gesti ed i libri. Ma anche per viaggiare con il festival, ormai itinerante e dedicato non solo alla letteratura per l’infanzia e per ragazzi, ma anche all’arte e al teatro.

Raccontastorie e testimonial: l’impegno di Cittadeilibri. Sono tanti i raccontastorie che si sono fatti avanti per l’occasione, professionisti del racconto o semplici amatori, guide narranti, attori. Tra questi ricordiamo Graziana Patella dell’associazione Ciclammino che il primo giorno racconterà due storie proprio su Polignano a Mare: “lo sciopero dell’orologiaia” e “la storia della statua di Domenico Modugno”. Ricordiamo anche le attrici Antonella Radicci, che l’8 agosto ci parlerà della storia de “Il piccolo audace Frrr” e di “Bullo Macigno”, e Mariella Dibattista interprete de “La custode di storie” in scena il 9 agosto con Orlando Tortora. Le storie individuate per la manifestazione di Polignano a Mare, sono anche storie di impegno, responsabilità e legalità. E’ il caso della favola inedita “Il bosco nel cielo”, scritta dall’autore Nicky Persico, e letta per l’occasione dal direttore generale della Asl Bari Vito Montanaro. Nasce dal progetto “Una favola per imparare la responsabilità”, voluto dall’associazione “Disastro Aereo Capogallo 6 agosto 2005” a dieci anni dal tragico volo dell’aereo Atr 72 della compagnia Tuninter sulla linea Bari-Djerba. Su un equipaggio di 35 passeggeri e 4 membri dell’equipaggio, morirono 16 persone. Il progetto vuole spingere i bambini ad interrogarsi sul valore della responsabilità e sulle conseguenze dell’irresponsabilità perché quel disastro aereo fu l’inevitabile risultato di una concatenazione di innumerevoli episodi di imperizie e superficialità umana.

Per immaginare un futuro diverso poi, la prima sera spazio alla Hope School, la Scuola di Speranza nata dall’esperienza di formazione della prof.ssa Antonia Chiara Scardicchio e dall’accoglienza della casa editrice “la meridiana”. La Scuola si prefigge di promuovere processi di intraprendenza creativa nei giovani e negli adulti.
Dopo aver parlato di speranza parleremo anche di legalità e lo faremo conun’ospite d’eccezione: Daniela Marcone, vicepresidente nazionale di Libera. Parleremo del padre Francesco Marcone, direttore dell’Ufficio del registro di Foggia, ucciso mentre tornava a casa il 31 marzo 1995. E presenteremo la graphic novel edita da “la meridiana”: “Francesco Marcone: colpevole di onestà”.

Gli spettacoli teatrali: saranno 5, frutto di artisti provenienti da ogni parte della Puglia e noti a livello nazionale. Il 7 agosto proporremo “Le più belle del reame” di Maria Serena Ivone e Anna Isa Locaputo, principesse contemporanee alla ricerca del principe azzurro, e a fine serata le meraviglie di Silvio Gioia autore di “banDita”, uno spettacolo di teatro d’ombre per raccontare con la luce, le mani e l’acqua. L’8 agosto sarà la volta di “Morsi d’amore. Favola in versi musica e danza per un mondo di cartapesta” di Giusy Frallonardo con la stessa Giusy Frallonardo, Raffaele Tammorra, Veronica Calati, Luigia Bressan, Scintilla Porfido e Rezi Gjeci, per la regia di Enrico Romita. Una favola fatta di rime, scene di cartapesta e musica. Opera in versi che parla di amore, di terra, di guerra e di tarante, e che all’interno nasconde un omaggio a Domenico Modugno. Il 9 agosto ascolteremo storie rom con “La custode di Storie” di e con Mariella Dibattista e Orlando Tortora e infine spazio al musical “Frozen” a cura della Compagnia Danzattori.

La novità: i racconti con la lingua italiana dei segni. Per 15 minuti ogni giorno, i volontari dell’Ente Nazionale Sordi terranno una lezione di Lingua dei Segni Italiana per tutti gli spettatori. Quindici minuti per imparare a dire le cose essenziali e per riuscire a comunicare con chi parla una lingua diversa dalla nostra. Racconteremo anche delle storie con il corpo grazie alla collaborazione con gli attori dell’Associazione “Mani incatenate”. Saranno loro a spiegarci l’importanza di un abbraccio, dell’acqua e a mostrarci “Il Mago di Oz” come non l’avevamo mai visto.

I laboratori d’arte: iscrizioni su www.cittadeilibri.it. Tanti anche i laboratori: due quelli di arte contemporanea, a pagamento, che verranno proposti il venerdì e la domenica, rispettivamente su Alberto Burri ed Haring, a cura dell’associazione Koinè e della Galleria d’arte Beluga Project Art Space. Una la performance del sabato – anch’essa a pagamento - che coinvolgerà i bambini grazie all’intervento dell’artista Vito Savino in un progetto che mette in atto la rappresentazione ludico pittorica della favola di Gianni Rodari “Il Dottore degli Specchi”. E ancora, due laboratori gratuiti. Il primo a cura delle associazioni AkuBari (che si occupa di valorizzazione territoriale ed urban stoytelling) e Arte in Scatola (che si occupa prevalentemente di illustrazione e grafica digitale). Il secondo, per avvicinarsi alle parole, a cura del gruppo PoesiaInAzione che all’interno della manifestazione proporrà “Clessidra”, un gioco di azione urbana per dare la propria soggettiva interpretazione di una parola, scelta a livello nazionale. Tutti i laboratori prevedono la prenotazione obbligatoria sul sito cittadeilibri.it

I libri e gli editori protagonisti con decine di autori. Punto di forza di “Cittadeilibri” è il coinvolgimento delle case editrici pugliesi che sono protagoniste del festival in tutte le sue fasi. In questa edizione, oltre alle nazionali Mondadori e Astràgalo, parteciperanno le case editrici FasidiLuna, Edizioni di Pagina, la meridiana, Progedit e Wip Edizioni. I volumi scelti per i racconti saranno messi in vendita alla postazione della Libreria Culture Club Cafè di Mola di Bari. Altri tipi di libri, più difficili da reperire sul mercato, più indirizzati alle illustrazioni d’autore, sarà possibile trovarli alla postazione dell’associazione culturale SPINE – Temporary Small Press Bookstore.

Le collaborazioni: il Festival vanta il patrocinio del Comune di Polignano a Mare, che ha fortemente creduto e voluto il format anche nella sua cittadina.

Vanta anche le collaborazioni con l’Ente Nazionale Sordi, con l’Associazione Mani Incatenate di Bari, con l’associazione C.R.E.Attiva, con la libreria itinerante Librolab (che si ispira ai kamishibaiya, narratori giapponesi di inizio Novecento che si spostavano nei vari villaggi in bicicletta raccontando storie ai bambini), con Spine-Temporary Small Press Bookstore un’associazione culturale nata a Bari dall’incontro di un gruppo di ragazzi uniti dall’interesse per l’editoria, l’illustrazione, la fotografia, la stampa, la street-art e tutte le forme di arti visive e comunicative. Collaborazioni sono anche quelle con i responsabili dei laboratori d’arte contemporanea e della parola Galleria Beluga Art Project Space, Ass. culturale Koinè, Ass. AkuBAri, Poesia in Azione, Ass. Arte in Scatola, e con “Hell in the Cave” lo spettacolo sull’Inferno di dante Alighieri nelle Grotte di Castelllana.

Cittadeilibri (www.cittadeilibri.it ) è il Festival di letteratura per l’Infanzia e Ragazzi a cura di Cittadeibimbi.it (www.cittadeibimbi.it) portale web di informazione tematica per scuole e famiglie con figli. Visita anche il sito dedicato al Concorso letterario “I Racconti di Bibi” www.cittadeibimbi.it/iraccontidibibi e al progetto #Barideibimbi www.barideibimbi.it.

Read 359 times Last modified on Martedì, 18 Agosto 2015 14:22

Utenti Online

Abbiamo 1130 visitatori e nessun utente online