ANNO XIII  Maggio 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 23 Aprile 2019 10:15

Torino, l’immigrato che ha ferito i poliziotti non doveva essere libero. Paoloni (Sap): «Lottiamo contro i mulini a vento»

Written by 
Rate this item
(0 votes)

«Il senegalese che ha preso a sprangate i due colleghi, era destinatario di due provvedimenti di espulsione ed era già stato arrestato per aver commesso violenza contro le forze dell’ordine. Scarcerato telefonicamente da un PM, l’altro giorno ha tentato di uccidere due poliziotti. Lottiamo contro i mulini a vento».

A dichiararlo è Stefano Paoloni, Segretario Generale del Sindacato Autonomo di Polizia (Sap).

«Alla luce di questo ennesimo tentativo di violenza che avrebbe potuto sfociare in tragedia, ci aspettiamo provvedimenti all’altezza della situazione e che garantiscano cittadini e forze dell’ordine. Serve l’inasprimento delle pene, o per lo meno l’esclusione dalle misure alternative alla detenzione, e la revoca di ogni titolo di permanenza sul territorio nazionale, per coloro che si macchiano di reati di violenza nei confronti di pubblici ufficiali, perché in quel momento non si colpisce la persona ma chi ha il dovere di garantire la sicurezza nel nostro paese».

Read 328 times

Utenti Online

Abbiamo 1251 visitatori e nessun utente online