ANNO XII  Dicembre 2018.  Direttore Umberto Calabrese

×

Notice

There was a problem rendering your image gallery. Please make sure that the folder you are using in the Simple Image Gallery plugin tags exists and contains valid image files. The plugin could not locate the folder: images/giorgiamarin

Warning: imagejpeg(/var/www/vhosts/agoramagazine.it/try.agoramagazine.it/cache/jw_sig/jw_sig_cache_a461761fdd_giorgia-marin-01.jpg): failed to open stream: Permission denied in /var/www/vhosts/agoramagazine.it/try.agoramagazine.it/plugins/content/jw_sig/jw_sig/includes/helper.php on line 152
Sabato, 19 Novembre 2016 12:02

Intervista a Giorgia Marin la Nancy del film Infernet di Giuseppe Ferlito

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Oggi ho intervistato l'attrice Giorgia Marin che ha interpretato il personaggio di Nancy nel film Infernet, diretto da Giuseppe Ferlito e prodotto da Michele Calì e Federica Andreoli per AC Production.

Ci colleghiamo in video conferenza io da Caracas e lei dalla bella San Donà di Piave. Giorgia mi appare come sono i giovani di oggi: intelligente, preparata, determinata, ed ovviamente bella, quella bellezza dei suoi 18 anni. Chiacchieriamo fra la connessione internet che va e viene, ma lei col suo sorriso cancella ogni imperfezione della rete.

Sei una delle protagoniste del film Infernet, diretto da Giuseppe Ferlito, come sei arrivata al grande schermo?

Ero a Venezia, alla Mostra del Cinema, con i miei genitori e un amico di famiglia ci ha invitato alla conferenza stampa di presentazione del "progetto Infernet" e Giuseppe Ferlito mi ha notato e mi ha detto che ero la Nancy che cercava … e così è stato. Il tuo racconto mi ricorda Lucia Bosè, anche lei attrice per caso … Si è vero, conosco la sua storia. In effetti è così, è stato un caso. Ma poi c’è stato molto lavoro. Sono stata a Firenze dove Giuseppe Ferlito mi ha fatto entrare nel personaggio. Quando le riprese sono iniziate ero totalmente Nancy che, tranne per l’età ovviamente, è molto distante da come sono io nella vita reale.

{gallery}giorgiamarin{/gallery}

Infernet parla della della dipendenza dei social media oltre a toccare temi quali la pedopornografia e la prostituzione giovanile e Nancy, è il personaggio interpretato da Giorgia Marin.

Si, Nancy è orfana di madre e vive con il padre tassista. Attratta dal lusso e dai soldi facili decide di prostituirsi online e poi ricattare i clienti svelandogli di essere minorenne.

Cosa ti ha lasciato questa prima esperienza cinematografica?

Un' esperienza che mi ha arricchito da tutti i punti di vista. Ho potuto lavorare con attori dello spessore di Remo Girone, Ricky Tognazzi, Daniela Poggi, Katia Ricciarelli, Elisabetta Pellini, Roberto Farnesi e Laura Adriani. Ho compreso innanzitutto che un progetto ha successo se c’è un lavoro di squadra, che tutti devono essere concentrati nel raggiungimento della meta: dal Regista, all’attore, all’ultimo operaio del set. Non c’è gerarchia in questo, ma meritocrazia, ognuno per la sua parte deve dare il massimo. Poi ho compreso che più sei “un grande” e più sei umile ed alla mano e ringrazio Giuseppe Ferlito per avermi dato questa opportunità e non finirei mai di ringraziare Remo Girone, Ricky Tognazzi, Elisabetta Pellini e Daniela Poggi, per gli insegnamenti che mi hanno trasmesso sul set, durante le riprese. Inoltre Elisabetta e Daniela sono diventate due persone fondamentali nella mia vita: una mi fa da sorella maggiore, l'altra da zia. Sono due persone meravigliose, che ogni giorno mi trasmettono valori e insegnamenti.

Tu eri al terzo anno di Liceo Linguistico. Come hai conciliato lo studio e il set cinematografico?

Devo ringraziare la Preside del Liceo Linguistico "Eugenio Montale" che mi ha dato il permesso, e i miei genitori che mi hanno seguita passo passo in questa esperienza; il regista Giuseppe Ferlito che ha organizzato le riprese in modo che durante la settimana mi assentassi solo due, max tre giorni, tranne l’ultima settimana di riprese che è stata una non stop. Poi mi portavo i libri e con mia mamma ripetevo storia … conservando la mia media dell’0tto.

Ed eccoti all’ultimo anno …

eh sì, quest’anno ho la maturità, non si scherza!!!! Ho sospeso ogni altro tipo di attività: nessun provino, nessun copione, solo libri scolastici. Ci tengo moltissimo a fare un buon esame di Maturità. Quali sono i tuoi progetti? Come le dicevo adesso penso alla Maturità, poi vedremo... Il mio sogno è essere interprete … ma di inglese, di spagnol! Poi vedremo... il mondo del cinema è fantastico e la mia esperienza è stata positiva da ogni punto di vista, ma adesso devo affrontare al meglio gli esami di maturità e pensare al mio futuro lavorativo!

Sei stata vittima di bullismo in prossimità dell’uscita del film?

Si... che brutta storia, ho dovuto fare denuncia alla polizia. Le indagini sono ancora in corso. Lo sa che mi hanno persino minacciato di morte? Però le ripeto, le indagini sono in corso quindi non posso dirle altro. Le dico solo che è stato un periodo nero, che grazie all'affetto dei miei familiari e della mia migliore amica sono riuscita a superare.

Internet fa le biffe la connessione va e viene resta il sorriso si Giorgia sullo schermo, il sorriso di un’attrice per caso, una ragazza intelligente, preparata e come tutti i veneti con i piedi ben messi a terra … si vede che ha avuto buoni maestri …

Chi è la tua migliore amica?

È Ludovica Coscione, l'attrice che ha interpretato Mia, la figlia di Vanessa Incontrada nella fiction Non Dirlo Al Mio Capo … Abbiamo un rapporto bellissimo. Ci completiamo. Non siamo invidiose l'una dell'altra e ci supportiamo sempre a vicenda. Un'amicizia preziosa e pura.

Non so se farai l’interprete di inglese e spagnolo o se farai l’interprete in altri film, di sicuro, mi hai trasmesso sani valori non ultimo dote rara nel mondo dello spettacolo l’altruismo e chi sa che fra qualche anno non sarai la nuova Lucia Bosè anche lei Attrice per caso e che attrice…

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 2461 times Last modified on Sabato, 19 Novembre 2016 12:17

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1457 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa