ANNO XIII Ottobre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Mercoledì, 25 Gennaio 2017 11:00

Rovigo - Favola in musica Il Tribunale degli Animali

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Produzione Associazione Balletto “città di Rovigo”, con il sostegno di MiBACT, Regione del Veneto ArcoDanza, realizzato in collaborazione con il Teatro Sociale di Rovigo.

Musica, danza, canto per far riflettere i più giovani sulle tematiche più attuali.  Venerdì 27 gennaio, alle 10.30, al Teatro Sociale di Rovigo, nell’ambito della Stagione di Danza per ragazzi, debutta in prima assoluta la favola in musica “Il Tribunale degli Animali”, realizzata dall’Associazione Balletto città di Rovigo - Compagnia Fabula Saltica, con le coreografie e la regia di Claudio Ronda e musiche di Paolo Zambelli.
L’allestimento, durata prevista circa 60 minuti, destinato, in primo luogo, ai ragazzi della scuola primaria e secondaria, fascia d’età fra i 6 e i 13 anni che ha già registrato il tutto esaurito, si snoda in un ammicco continuo a modi e mode della video comunicazione e dello spettacolo, con la citazione di temi e figure di ieri e di oggi, la presenza in video di un Vj, citazioni di musica rap, svagati coretti pop, divagazioni nel music hall e nel jazz.
Costruito nella dimensione fantastica che è propria della fiaba, “Il Tribunale degli Animali”, attraverso i contributi che lo animano, nella sinergia operata da teatro, musica, danza, canto, offre, in modo molto gradevole, certo non dottorale, seri momenti di riflessione rispetto a diversi temi. Questi sono da identificare in: l’educazione alimentare; i possibili eccessi a questa legati; le diverse manipolazioni/sofisticazioni subite dal cibo; il valore e la funzione dello stesso; il riconoscimento di singoli profili di animali; il conseguente rispetto per l'ambiente che ci circonda; il ruolo creativo e la funzione critica/simbolica delle maschere.
La “cornice”, in video, è data dalla presenza di un singolare personaggio, un Vj che, in un programma realizzato all’interno di uno studio televisivo, introduce il personaggio di Cino, il piccolo protagonista della vicenda, gran consumatore di cibo sofisticato e alterato.
In una “notte di magie”, Cino è introdotto in un “mondo alla rovescia”. Qui egli è sottoposto ad un ipotetico processo, occasione d’incontro con alcune figure di animali. Gli stessi animali parlano, cantano, danzano e, nel sogno, stimolano Cino ad un confronto con le proprie abitudini alimentari, la valutazione che ne consegue, il successivo ripensamento delle intemperanze che le caratterizzano. La drammaturgia che si delinea segue il tragitto di ogni testo e/o operina per bambini, e del romanzo di formazione (Bildungsroman), genere letterario nel quale il giovane protagonista accede alla maturità attraverso l’acquisizione di dati, princìpi, ragionamenti. Questi, recepiti nell'osmosi del gioco teatrale, ne favoriscono il percorso di crescita consapevole.
Il “viaggio onirico”, ossatura del percorso teatrale, ha il supporto di due voci recitanti, il Vj e Cino, entrambi cantanti-attori; è veicolato dalla musica, la cui partitura è creata appositamente dal Maestro Paolo Zambelli; utilizza voci e  cori, registrati; si affida alle abilità tecniche ed espressive dei danzatori della Compagnia Fabula Saltica, guidati da Claudio Ronda, coreografo e direttore della stessa.
Lo spettacolo è inserito nell’edizione 2016/17 del Progetto Attivamente, promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e verrà successivamente rappresentato nelle scuole elementari delle province di Padova e Rovigo.

TEATRO SOCIALE DI ROVIGO
Uffici Piazza Garibaldi, 31 Rovigo
tel. 0425 27853/21734 - fax 0425 29121 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1074 times Last modified on Mercoledì, 25 Gennaio 2017 10:40

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1341 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa