ANNO XIII  Aprile 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 21 Marzo 2017 02:52

Taranto - Il Concertone del Primo Maggio non si fa perché è taroccato da una delle tre liste a cinque stelle

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Bene, amici tarantini, da quest'eremo-abbaino di Padova, l'esule concittadino vi deve ammaliare con questa chicca a 5 stelle. Tutti si sono meravigliati, nei giorni scorsi, del fatto che i Lavoratori Liberi e Pensanti abbiano deciso per quest'anno di non fare il concertone del primo maggio.

 

E giù dichiarazioni, pressioni, rammarici, delusioni. Il fatto che vi narro è contenuto in un messaggio che mi ha passato la redazione di anonimi gossipari che sicuramente arrivano dal mondo grillino perché sono documentatissimi e promettono dossieraggio a gogò.

La redazione non pubblica anonimi, ma a un gossiparo corsivista come il sottoscritto tutto fa brodo anche perché anonimo sono io e ricevo email al mio eremo padovano Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Allora la vicenda, come è scritto nel titolo,  è praticamente questa: "Il concertone del primo maggio è stato annullato perché sarebbe stato il concerto dei cinque stelle, una cosa politica insomma".

Ma non di tutto il mondo a cinque stelle perché, dopo le varie pressioni dei lavoratori con l'apecar, fatte nel lungo periodo, di fare alleanze con i pantastellati, e avendo avuto risposte che il M5S non si allea con nessuno, che hanno fatto, dopo che hanno intravisto il carro dei vincitori di Torino e Roma? Si sono mangiati tutto il cucuzzaro e "...i liberi e pensati non sono entrati come delegazione nei 5 stelle, vi si sono proprio trasferiti in massa. Giusto per la forma vi è rimasto fuori il presidente. Il tre ruote si è fermato, a spingerlo non è rimasto nessuno".

E questa lista è contrapposta a quella della spartana tarantina di Bruxelles e ad un altra lista pantastellata. Il concertone è stato annullato perché si attende che il garante da Milano, quello che dice, in sostanza 'uno vale uno ma voi non valete un ca...o!'  dica qualcosa. Che dire? Lo scrivente che ha deciso di tornare a scrivere per queste amministrative deve registrare che l'aria malsana della politica bolsa tarantina sta devastando anche i puri grillini dalla faccia pulita, non come la mia. E tutto questo mentre Melucci e Brandimarte fanno approcci di tenzone, ma Troia è ancora lontana, e se Berlusconi riesce a stoppare la Severini per candidarsi sdogana anche il nostro Giancarlo... Alla prossima 

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 2329 times Last modified on Martedì, 21 Marzo 2017 08:31

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1120 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa