ANNO XV Gennaio 2021.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 30 Maggio 2017 00:00

Marcello vs Magalli, «Prima di spararle grosse pensa»

Written by 
Rate this item
(0 votes)

"Le sta sparando grosse da tanto tempo, non vorrei che fosse entrato nell'idea di impunità televisiva". E poi "non ha speso una parola per chi come me ha perso il lavoro". Non solo: "I post sulla pagina ufficiale Facebook de 'I Fatti Vostri' sono spariti, spero non sia stato lui".

E' un fiume in piena Marcello Cirillo, responsabile musicale del programma 'I Fatti Vostri', che ospite dell'AdnKronos torna sul durissimo botta e risposta sui social con Giancarlo Magalli. Cirillo non è stato riconfermato per la prossima stagione del programma.

"Io ho solo scritto una lettera con il cuore in cui ho consigliato al mio amico storico Giancarlo Magalli 'prima di sparare pensa' e di cominciare a prendersi delle responsabilità di quello che si dice, di non celarsi sotto l'ironia" dice Marcello Cirillo che lamenta il fatto di non aver avuto nemmeno la "possibilità di dire grazie ai telespettatori per questi anni bellissimi passati insieme, e quando una fan sulla pagina ufficiale de 'I Fatti Vostri' dice che 'se Marcello il prossimo anno non c'è io no lo guarderò', tu prima rispondi 'ciao' e poi dici che in fondo in questa trasmissione si fa tanto e Marcello ha solo tre minuti di canzone, allora io ho voluto ricordare al mio amico Giancarlo che io ho un contratto come conduttore".

"Io capisco che è una tattica che lui ha usato in questi anni di sminuire chi gli sta vicino per apparire lui- attacca - però non è giusto, non l'ho trovato giusto ed ecco perché ho scritto".

"Noi siamo stati molto amici, per me è stato sempre il mio migliore amico.Io penso che lui ad un certo punto della sua carriera abbia fatto una virata, forse perché evidentementela vita lo ha portato ad essere un po' più cattivo con gli altri. Non lo so, e mi dispiace se fosse per questo motivo - continua - Però improvvisamente lui ha cominciato a non apprezzare il mondo che gli stava vicino, è come se gli facesse ombra".

E "io avrei preferito che lui mettesse una parola di dispiacere, di disappunto per il fatto che il suo amico storico dopo 30 anni si ritrovava a casa, dovendo ricominciare una vita".

Come Cirillo anche Adriana Volpe non parteciperà alla prossima stagione del programma. I motivi della loro assenza? "Io lo so perché, ma non lo dirò neanche sotto tortura" dice netto Cirillo. "E' giusto che le cose finiscano, largo ai giovani. Ecco perché rimane Magalli" afferma sarcastico. Però "deve rimanere il rispetto per una persona che ha lavorato con te tutta la vita". (AdnKronos)

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1008 times

Utenti Online

Abbiamo 1028 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine