Print this page
Martedì, 04 Luglio 2017 07:02

Taranto - Letture condivise e giochi da tavolo nella Biblioteca Popolare

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Riceviamo e pubblichiamo - Mercoledì 5 luglio, la Biblioteca Popolare in Via Pupino #90 a Taranto ospita, a partire dalle ore 20.00, un nuovo appuntamento del ciclo settimanale Il profumo di un libro, promosso dal 2011 dal gruppo di lettura della Hermes Academy Onlus: ciascuno porta un libro a sé caro, ne racconta brevemente la sinossi, legge un passaggio significativo e condivide le emozioni suscitate dalla prima lettura.

A chiusura della giornata, a partire dalle ore 21.30, una nuova tappa del ciclo “LogOut”, a cura del Gruppo Giovani di Arcigay e dal Gruppo Migranti Arcobaleno, che invitano soci e simpatizzanti a lasciare per un paio d’ore social, applicazioni, videogiochi e a tornare ad usare i vecchi giochi da tavolo e soprattutto a “guardarci negli occhi, poiché abbiamo voglia di stare insieme, di vederci di persona, di spegnere smartphone e tablet e di immergerci tra tabelloni e dadi, pedine e miniature”. Durante l’incontro è severamente vietato l’utilizzo di cellulari.

La partecipazione è libera e gratuita; si consiglia, però, la prenotazione al +39 388 874 6670.

 

Narrazione teatralizzata di favole per grandi e piccini e libri parlanti

Giovedì 6 luglio, presso la Biblioteca Popolare “Il Salotto delle Muse”, in Via Pupino #90 a Taranto, torna, a partire dalle ore 19.30, il ciclo “FaVoliamo”, progetto di lettura, scrittura e narrazione teatrale per bambini e bambine: storie per grandi e piccini ispirate alla cultura delle differenze prendono vita, grazie al talento degli attori e dei disegnatori della Hermes Academy. La partecipazione è libera e gratuita; è, però, necessario prenotare al +39 388 874 6670.

Venerdì 7 luglio, la medesima struttura nel borgo umbertino di Taranto ospita, dalle ore 20.00 alle ore 22.30, il nuovo appuntamento della Human Library, promosso dal Gruppo Giovani della cellula locale Arcigay e dalla Hermes Academy, allo scopo di promuovere il dialogo, ridurre i pregiudizi, rompere gli stereotipi e favorire la comprensione tra persone di diversa età, sesso, stili di vita e background culturale. Si presenta come una vera biblioteca, con i bibliotecari e un catalogo di titoli tra cui scegliere; la differenza sta nel fatto che per leggere i libri non bisogna sfogliare le pagine ma parlarci, poiché i libri sono persone in carne ed ossa. La partecipazione è libera e gratuita, ma è necessario prenotare al +39 388 874 6670. Al medesimo numero ci si può proporre come libri viventi.

Nata a Copenhagen, Human Library fu creata da un ristretto gruppo di giovani come risposta all’aggressione a sfondo razzista subita da un loro compagno nel 1993. I giovani hanno fondato l’associazione Stop The Violence, raggiungendo in breve tempo 30.000 adesioni. Per il festival di Roskilde nel 2000, Stop The Violence ha messo a punto il metodo Human Library, che pone le persone di fronte ai loro pregiudizi, offrendo uno spazio protetto in cui ospitare un dialogo franco ed aperto. L’iniziativa ha avuto un enorme successo, e dal 2003 è stata riconosciuta dal Consiglio d’Europa come buona prassi e come tale incoraggiata. Da allora è stata esportata in tutto il mondo. A Taranto e nella sua provincia è stata introdotta dalla Hermes Academy e da Arcigay il 29 marzo 2016 e viene riproposta ogni settimana.

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 633 times