ANNO XIV Dicembre 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Lunedì, 07 Agosto 2017 14:47

MINSK - Farfalle ancora sul podio, sono argento nel misto. Alexandra Agiurgiuculese vince il bronzo alla palla

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Dopo aver trionfato nel concorso generale di ieri con una splendida medaglia d’oro, le Farfalle azzurre della Ritmica – impegnate a Minsk (Bielorussia) per la World Challenge Cup -  oggi si  sono aggiudicate anche l’argento nell'esercizio misto con le 3 palle e le 2 funi. Sulle note di “Sparkling Diamonds” di Craig Armstrong,  le ginnaste dell’Aeronautica Alessia Maurelli e Martina Centofanti, insieme alle compagne  Beatrice Tornatore (Ardor), Agnese Duranti (La Fenice), Martina Santandrea (Estense) e Anna Basta (Pontevecchio) salgono sul secondo gradino del podio grazie al punteggio di 18.350, alle spalle della Bielorussia padrona di casa in testa con 18.500. Terza posizione per la Bulgaria, ferma a quota 18.350 (stesso score dell’Italia ma con una nota di esecuzione inferiore). 

#10VolteSulPodio2017-  Si tratta del  terzo metallo di specialità nella finale del 3+2 dall’inizio dell’anno (il quarto contando anche l’argento al Grand Prix di Thiais), ovvero la medaglia numero dieci siglata dalle Farfalle di Emanuela Maccarani nel 2017. Nell'altra finale, quella con i 5 cerchi, il sestetto capitanato dalla Maurelli è costretto invece ai piedi del podio a causa di una perdita di attrezzo, con il totale di 17.650 dietro a Bulgaria (18.700), Bielorussia (18.100) e Giappone (17.700). 

ALEXANDRA -  Buone notizie per l’Italia anche sul fronte individuale: Alexandra Agiurgiuculese (ASU Udinese) centra infatti il bronzo alla palla con il personale di 16.650 (quarta medaglia stagionale)  al termine di una routine emozionante e dall'alto contenuto tecnico. Alle sue spalle con lo stesso parziale – ma con una esecuzione più bassa -  Milena Baldassarri (Fabriano) deve accontentarsi della quarta posizione. Il risultato della ravennate in forza alla Fabriano –seppur virtuale ai fini di una medaglia - conferma il talento di questa ginnasta che si sta facendo una ottima reputazione sulla scena internazionale dei piccoli attrezzi. Nelle altre finali per attrezzo che hanno visto in pedana le nostre individualiste, l’Agiurgiuculese non è andata oltre la sesta piazza al cerchio (15.600) e si è fermata all’8° e ultimo gradino alle clavette con 15.850 . Mentre la Baldassarri ha mandato in archivio la penultima tappa di Coppa del Mondo con il personale di 15.950 al nastro valido per il 7° posto in classifica. Prossimo obiettivo la tappa conclusiva delle World Challenge Cup a Kazan (11-13 agosto) e poi gli attesissimi Campionati del Mondo a Pesaro.

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1518 times

Utenti Online

Abbiamo 878 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine