ANNO XIV Febbraio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Venerdì, 18 Agosto 2017 11:58

Così è morto Bruno Gulotta a Barcellona sotto gli occhi dei figli. Il racconto della compagna Martina

Written by 
Rate this item
(0 votes)
Bruno Gulotta, l'italiano morto a Barcellona era in vacanza con la famiglia Bruno Gulotta, l'italiano morto a Barcellona era in vacanza con la famiglia

La donna ha salvato il figlio tirandolo a sé quando il compagno è stato travolto dal furgone

Una giornata di relax per le vie di Barcellona, una vacanza a lungo attesa da spendere con la sua giovane famiglia. Una passeggiata sulla Rambla con un figlio di sette anni per mano e l'altro accanto, nel marsupio portato dalla mamma. Una scena idilliaca che si trasforma in un attimo in un inferno per la follia omicida di un fanatico che si lancia a folle velocità col suo furgone cercando di uccidere, uccidere, uccidere. E così finisce anche la vita di Bruno Gulotta, esperto di informatica italiano di 35 anni, colpito in pieno dal furgone nel maledetto pomeriggio di giovedì a Barcellona.

Il figlio salvato dalla mamma

Bruno viene preso in pieno mentre il figlio che aveva per mano si salva grazie al provvidenziale intervento della mamma Martina, che d'istinto lo tira a sé sottraendolo all'impatto che ha ucciso il giovane compagno. La tragedia si consuma in pochi istanti: la donna e il bambino possono solo osservare Bruno, riverso a terra con le gambe spezzate, morire mentre l'assassino conclude la sua folle corsa e si dà alla fuga lasciando dietro di sé altre vittime e cento feriti.

Il necrologio sul sito della Tom's Hardware

Il racconto, drammatico e terribile, è stato fatto dalla compagna di Bruno Gulotta che ieri pomeriggio si è messa in contatto con i colleghi del suo compagno e ha dato loro la notizia della morte nell'attentato di Barcellona. E oggi il country manager dell'azienda, Robero Buonanno, sul sito della Tom's Hardware scrive: "La notizia ci è giunta all'improvviso ieri sera. Il collega e amico è stato travolto e ucciso da un infame terrorista. Era lì in ferie con la compagna e i due figli".

La Farnesina: "Non possiamo confermare"

La morte di Bruno Gulotta è stata data dalla compagna Martina, ma la Farnesina non può ancora confermare. Secondo la prassi, infatti, il ministero degli Esteri deve attendere la comunicazione ufficiale delle autorità spagnole e questa non è ancora arrivata (AGI)

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1222 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 955 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa