ANNO XIV Novembre 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Sabato, 19 Agosto 2017 16:19

Italia attraverso il suo ambasciatore Silvio Mignano esprime solidarietà al Parlamento del Venezuela

Written by 
Rate this item
(0 votes)
S.E: Silvio Mignano Ambasciatore d'Italia in Venezuela al suo arrivo al Parlamento del Venezuela S.E: Silvio Mignano Ambasciatore d'Italia in Venezuela al suo arrivo al Parlamento del Venezuela

A Caracas fra 40 minuti inizia la seduta del Parlamento democratimente eletto alla seduta assistono gli ambasciatori dei Paesi che non hanno riconosciuto la Costituente di Maduro. Fra i primi ambasciatori ad arrivare  per esprimere la solidarietà dell'Italia il nostro Silvio Mignano ambasciatore d'Italia in Venezuela.

Il deputato eletto all'estero in America Meridionale on. Fabio Porta (PD)  dichiara " Solidarietà al Parlamento esautorato dalla Costituente: l'Ambasciatore d'Italia Silvio Mignano in questo momento all'Assemblea Legislativa, portando la solidarietà del nostro Paese ai colleghi parlamentari venezuelani. L'italia dalla parte della libertà e della democrazia, a sostegno dei nostri connazionali e contro ogni forma di dittatura !

L'Assemblea Costituente voluta dal presidente del Venezuela, Nicolas Maduro, ha assunto oggi tutte le funzioni e i poteri del Parlamento, dopo che i deputati dell'Assemblea Nazionale, controllata dall'opposizione si sono rifiutati di accettare la sua autorità.

Attraverso un decreto approvato in modo unanime dai 545 membri della Costituente, l'organismo si è attribuito tutte le funzioni dell'Assemblea Nazionale "per garantire la preservazione della pace, la sovranità, il sistema socioeconomico e finanziario e la protezione dei diritti dei venezuelani". "Non permetteremo più altre distorsioni del potere. Questa Costituente è arrivata per mettere ordine in questo paese", ha dichiarato la presidente Delcy Rodriguez.
Il decreto è stato votato dopo che le autorità dell'Assemblea Nazionale - presieduta da Julio Borges e che conta con una maggioranza di due terzi dei seggi in mano all'opposizione - si è rifiutata di comparire davanti alla Costituente per riconoscerne l'autorità e sottomettersi ad essa.

Julio Borges Presidente del Parlamento Venezuelano ha convocato per oggi una seduda straordinaria del parlamento venezuelano, per rigettare formalmente e legalmente il decreto della Costituente cubana, alla presenza degli ambasciatori dei paesi che non hanno riconosciuto la Costituente di Maduro, ovvero i Paesi del OEA fra cui Usa, Colombia, Brasile, Argentina, Cile, Messico Paraguay, Uruguay ecc. dell’Unione Europea: Italia, Francia, Spagna, Portogallo, Germania, Polonia, ecc… ed il Popolo.

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 2556 times

Utenti Online

Abbiamo 1183 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine