ANNO XIII  Agosto 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Venerdì, 13 Ottobre 2017 00:00

Rassegna Stampa Forin - Nei cinque giorni dati alla Catalogna… il caso Battisti

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Nei cinque giorni dati alla Catalogna… Nei cinque giorni dati da Rajoy a Puidgemont per chiarire se la Catalonia è indipendente o dipendente dalla Spagna, l’Europa potrebbe intervenire con la cittadinanza europea data a tutti gli europei.

Questa comprenderebbe gli spagnoli ed i catalani e chiuderebbe il conflitto insulso.

I nostri cari leaders europei, italiani (e sub-italioti come veneti, lombardi, etc.: questi spenderanno 40 milioni di euro pubblici il 22.10 per fare un referendum con richiesta di quello che già stanno facendo gli emiliano-romagnoli con l’amministrazione senza buttar via i soldi pubblici), francesi, tedeschi, olandesi, etc. temono di non esser più leaders nell’oceano di 500 milioni di cittadini europei. Perciò assicurano a Rajoy –hai ragione tu-, noi siamo una comunità di Stati; predicano ai Catalani di esser ragionevoli e di dialogare ed intanto si rifiutano di abbandonare la galassia europea aprendo ad un unico sistema statale.

In particolare, i nostri cari leaders italiani stanno bisticciando sulla riforma elettorale a colpi di fiducia. Se avessero un po’ di fiducia nell’uguaglianza dei liberi cittadini concorderebbero a definire il delitto politico dando voce all’articolo 49 della Costituzione: Art.: 49 Tutti i cittadini hanno diritto di associarsi liberamente in partiti per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale.

La disciplina di questa libertà di associazione manca ancora. Siamo mafiati dalla nascita. Manca il concorso disciplinato. Dunque, io non ho fiducia in tutti costoro.

Finiamo con un po’ di luce: Il presidente brasiliano revoca l'asilo a Battisti

Sembra che il presidente brasiliano Temer revochi l’asilo dato all’assassino e scrittore italano Cesare Battisti. Bisogna andar cauti, aspettare che venga superata l’opposizione alzata dalla sua difesa, che è radicata nella protezione assicuratagli da Lula da Silva, che lo renderebbe immune essendo trascorsi i cinque anni dal provvedimento. Però, se va bene, giustizia sarà fatta dopo più di trent’anni.

Sostieni Agorà Magazine I nostri siti non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1016 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1095 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa