ANNO XI  Novembre 2017.  Direttore Umberto Calabrese

Sabato, 11 Novembre 2017 03:26

La disfatta dell'Italia a Stoccolma in 35 tweet

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Gli azzurri di Ventura giocano male e vengono puniti da una rete nel secondo tempo. Ora lunedì a San Siro serve l'impresa per andare a Mondiali. E la Rete si scatena

 

Novanta minuti di una brutta, bruttissima Italia. Pochi tiri in porta, qualche punizione regalata, troppo nervosismo, un gol subito da carambola, un palo, tanta confusione. La Svezia corre di più, gioca meglio, picchia più forte. Fortunatamente hanno solo la maglia che ricorda quella del Brasile. I piedi sono molto meno educati ma bastano per portare a casa una partita e vedere la luce in fondo al tunnel che si chiama Russia 2018.

Tra 72 ore, a San Siro, l'ultimo appello per Ventura. Ma serve un gioco che oggi non si è visto, una grinta che oggi non abbiamo messo in campo, una voglia di vincere che oggi, purtroppo, è sparita dopo il vantaggio svedese. Niente è perduto ma l'Italia vista a Stoccolma non merita sicuramentedi andare in Russia. E lo dimostrano questi tweet tra ironia e disperazione. Un racconto social su quella che è davvero una disfatta.  


 
Prepartita 

Nei prossimi quattro giorni sapremo se a Russia 2018 l'Italia del pallone ci sarà. Oggi inizia lo spareggio con la Svezia, l'ultimo ostacolo da superare per staccare il biglietto per i mondiali della prossima estate ed evitare quella che da quasi tutti sarebbe considerata una vera e propria tragedia sportiva.  
Per scongiurarla siamo tutti pronti a stringerci intorno agli azzurri e per seguire la partita nell'unico modo possibile, questo: 

 

Ore 20: vestaglione di flanella, tavolinetto di fronte il televisore, frittatona di cipolle, familiare di birra ghiacciata, tifo indiavolato e tutti su @TopCalcio24 per  ??


 
Ma ci sono anche quelli si trattano un po' meglio 
 

 

Stasera ravioli, formaggi col miele e Vermentino. E poi . Quanto finisce secondo voi?


  
I mondiali come ricorda Stefano Menichini sono quella cosa per cui, almeno ad un certo punto, tutti diventiamo patrioti.  

 

I Mondiali. Quella cosa che adesso fate tanto gli snob, poi se quando per caso arriviamo ai quarti vi dipingete la faccia e andate a dormire avvolti nel tricolore 

 
 
Che poi, a dirla tutta, siamo anche pronti a restituire il maltolto in cambio della vittoria 

 

Svedesi, se ci fate vincere vi restituiamo tutte le matite dell'Ikea.


 
Ma poi pensiamo a quello che è successo qualche Europeo fa, in Portogallo. Il biscottone tramite cui la Svezia e la Danimarca ci mandarono a casa. Calciatori Brutti, una delle pagine più note su facebook, sono andati a Stoccolma per restituire quello che per noi è stato un boccone amarissimo 
 

 
 

@CB_Ignoranza hanno riportato il biscottone a Stoccolma, ora c'è solo da fare una cosa: tifare la Nazionale!   


 
La formazione ufficiale. Per fortuna niente 4-2-4. Ma non ci sono Insigne ed El Shaarawy e molti non la prendono benissimo. Ma si sa:  siamo tutti allenatori in italia 
 


 
Nella Svezia manca lui, il re. E non è certamente un male. 
 


 
Eh, la prospettiva birichina che inganna l'occhio 
 


 
Si gioca qui, alla Friends Arena, nata nel 2102. Un piccolo gioiello 
 


 
Ma bando alle ciance. È tempo di alzarci in piedi e cantare 
 


 
 Primo tempo

 
Un minuto di gioco, una gomitata a Bonucci, ammonizione velocissima per Berg. Sarà lunghissima 
 


 
La Svezia corre tanto, pressa, picchia e ci fa paura. Manco fosse il Brasile.  
 

 

Quelli gialli non sono il Brasile, ripeto, quelli gialli NON SONO IL BRASILE !!

Ok?


 
Nonostante lo 0-0 c'è aria di sconforto 
 

 

Abbiamo già capito che la prossima estate ci sceglieremo una nazionale da tifare! Grazie  e company! 


 
I nostri problemi, in questi 45 minuti, sono davanti 
 


 
Intanto Walter Zenga, al commento tecnico per la Rai, è diventato un mito di twitter.
 

 

Viene inquadrato Ibrahimovic e Zenga: "Ciao Zlatan!"

Viene inquadrato Mourinho e Zenga: "Ciao José!"

Fantastico ? 


 
Mourinho tra l'altro molto preso da ciò che succede in campo  
 


 
C'è chi devastato dal pessimo gioco degli azzurri rimpiange, in musica, il passato 
 

 
 

Ma tu mi manchi
Mi manchi
Mi manchi
Mi manchi in carne ed ossa
Mi manchi nella lista
Delle cose che non ho (che non ho, che non ho) 


 
Chi azzarda paragoni 


 
E chi vorrebbe esemplari punizioni 


 
Duplice fischio dell'arbitro turco Cüneyt Çakır  
 

View image on TwitterView image on TwitterView image on TwitterView image on Twitter
 

????
Un primo tempo sicuramente non troppo brillante per gli , spesso limitati dal buon pressing svedese.
Nella ripresa bisognerà alzare il ritmo ed il tasso tecnico delle giocate per abbattere le resistenze scandinave.

 
  
Secondo tempo 


Ventura ha le idee chiare 
 


 
L'Italia parte meglio nel secondo tempo e si riversa in attacco.  
Questo probabilmente è quello che Ventura ha detto ai ragazzi durante l'intervallo.  
 

 

Non ci stiamo giocando solo l'accesso ai Mondiali, ma anche tutte le serate tra giugno e luglio senza mogli e figli.


 
Candreva finalmente scalda le mani al portiere svedese.  
Il risultato è migliore di quando crossa 
 


 
Berg, l'attaccante svedese litiga con tutti. Spinge, sgomita. Ma l'arbitro non prende provvedimenti  e il Var, qui, non c'è  
 


 
Poi la Svezia segna con Johansson. Un gol rocambolesco, con deviazione, da rimessa laterale.  
 

 
 

?: Siamo seri. Questi svedesi sono così pippe che possono segnare solo su una nostra autorete 1-0


 
E c'è chi reagisce così.  
 


 
 
Darmian, all'improvviso, colpisce il palo.  
 

 

70' PALO! Siluro di  dal limite dell'area e pallone che si stampa sul legno alla destra del portiere  1-0

 
 
Ancora una canzone per Conte, sarà l'effetto X Factor? 
 

 
 

E mi manchi amore mio 
tu mi manchi come quando cerco Dio 
e in assenza di te 
io ti vorrei per dirti che 
tu mi manchi amore mio 
il dolore è forte come un lungo addio 
e l’assenza di te 
è un vuoto dentro me


 
C'è chi per esonerare Ventura farebbe di tutto 
 

 

(Forse la risolviamo così) "Ventura 38 anni fa mi molestò nel bagno di un autogrill"


 
E chi ironizza sulla sua età 
 

 
 
La faccia, del resto, è questa qui. 
 


 
Chi vorrebbe soluzioni drastiche 


 
A dieci minuti dalla fine è tempo di ripicche 
 


 
Cinque minuti recupero ed è tempo di preghiere 


 
Finisce così 
 


 
Ventura pro

Read 800 times

Le Vignette satiriche di Paolo Piccione

I due becchini della Nazionale italiana

Utenti Online

Abbiamo 1603 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa