ANNO XIII  Agosto 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 21 Novembre 2017 00:00

Rassegna Stampa Forin - Germania in crisi, il Papa e il giudizio di Dio, e poi Zimbabwe e altro

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Pubblichiamo la Rassegna Stampa scelta e curata dal nostro collaboratore di Vittorio Veneto Carlo Forin che da dieci anni pubblica con noi ricerche linguistiche sul sumero e che si diletta nell'analisi politica

Germania: fallite le trattative per fare il governo.

La Repubblica

Il Corriere

Non ho dubbi: questa è la notizia della giornata: il governo ‘giamaica’ con i liberali non si fa. Potrà nascere un governo di minoranza oppure saranno nuove elezioni in Germania. L’Europa senza guida è peggiore della galassia priva di gravità.

Il Papa sul giudizio di Dio: non sarà un controllo su biglietti non timbrati.

Papa Francesco ha riassunto il giudizio di Dio su ognuno di noi: non sarà un semplice controllo su biglietti non timbrati. Ovvero, non basterà un ‘non ha fatto tante porcherie’. Se un cristiano la pensasse così si ravveda. Sarà un bilancio oculato. Metterà ogni nostra azione a misura: qua, si è ricordato del ‘avevo sete e mi avete dato da bere’, ‘avevo fame e mi avete dato da mangiare’, ‘volevo giustizia, la pace e vi siete battuti perché si realizzassero’. È impegnativo essere cristiani. Tanto. Non si può restar indifferenti davanti ai poveri ed agli emigranti che vengono venduti all’asta se riescono a non morire nel Mediterraneo.

Zimbabwe: il vecchio resiste?

Sembra che la Cina sia il regista occulto del colpo di Stato dolce portato dai generali contro l’eterno Mugabe; costui avrebbe dovuto dimettersi accontentandosi di andarsene con ciò che aveva depredato al Paese. Sembra che non finisca proprio così. Ad ogni modo, il fatto rilevante è la Cina, nuovo padrone del mondo, che fa ciò che finora avevano fatto gli Usa, in Cile, con Mandela…e via enumerando.

…..no, si è dimesso

 

Pesaro: svastica sulla scuola ad Anna Frank.

Questa è tanto schifosa da rendere valido l’invito di Renzi a non cedere al cretinismo nazista. Hanno messo una svastica sulla scuola dedicata ad Anna Frank. Tuttavia, anche all’estremo, bollo Matteo Renzi come responsabile di nulla fare per il partito legale, ovvero per la nascita nel nostro ordinamento del delitto politico. Andrebbero nello stesso carcere i cretini ed i politici corrotti.

Venti anni di politica immobile e perfino peggiorata.

Una lettera al direttore del Corriere della Sera mi segnala lo stato di cose che io vedo visto anche da un altro. Ciò mi fa piacere. Siamo in folle sì e saremmo dei folli se non pretendessimo l’attuazione dell’orientamento cruciale della Costituzione relegato all’articolo 49:

Art.: 49 Tutti i cittadini hanno diritto di associarsi liberamente in partiti per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale.

Noi dovremmo avere il dovere di associarci disciplinatamente in partiti legali, in sindacati pubblici secondo principi regolamentati non mafiosi.

Sostieni Agorà Magazine I nostri siti non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 995 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1133 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa