ANNO XIV Luglio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Sabato, 15 Agosto 2015 13:36

Laterza (Taranto) - cresce la rete degli IAT finanziata dal GAL “luoghi del mito”

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Il presidente Cavallo: «dati positivi, investire nel turismo conviene» Continua a crescere la rete degli uffici di “Informazione e Accoglienza Turistica”, frutto dell’intesa tra il GAL “Luoghi del Mito”, l’agenzia regionale PugliaPromozione e i 7 comuni del versante occidentale della provincia di Taranto.

Dopo l’apertura di Laterza, il 27 luglio, nelle prossime settimane saranno attivi gli uffici IAT di Castellaneta Marina, Ginosa, Mottola e Massafra. In questo modo saranno attive e fruibili 5 delle 9 strutture previste, presidi capillari per rispondere alla crescente domanda turistica del nostro territorio con un immagine e servizi coordinati.

È la strada che la Regione ha tracciato, grazie alla mediazione di PugliaPromozione, e che ora il GAL “Luoghi del Mito” sta concretizzando dopo aver coordinato le esigenze dei 7 comuni di competenza. Confermando, peraltro, il suo ruolo di ottimo investitore di risorse pubbliche.

«L’intervento degli uffici IAT – ha spiegato il presidente del GAL Alfonso Cavallo – non si limita all’offerta di un servizio, che già basterebbe a definirne l’utilità. Affidandone la gestione a cooperative che operano nei comuni di competenza, abbiamo innescato un circolo virtuoso che ricadrà sull’economia del territorio: posti di lavoro qualificati, in un settore destinato a consolidarsi».

Leggendo i dati Istat più recenti, infatti, scopriamo che nell’area di competenza del GAL “Luoghi del Mito” i flussi turistici sono importanti: solo nel 2013, abbiamo avuto 116mila arrivi e 615mila presenze, per una permanenza media superiore ai 5 giorni. «Il GAL ha individuato questa tendenza in tempi non sospetti – ha aggiunto Alfonso Cavallo – finanziando la ristrutturazione di diverse strutture rurali che, senza perdere la loro vocazione agricola, sperimentano oggi nuovo forme di accoglienza. Con il sostegno alla realizzazione degli uffici IAT, quindi, non abbiamo fatto altro che chiudere il cerchio».

Read 487 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1137 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa