ANNO XII  Ottobre 2018.  Direttore Umberto Calabrese

Lunedì, 01 Gennaio 2018 10:35

Kim Jong - Un / Pronto a inviare atleti alle Olimpiadi invernali in Corea del Sud

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Il leader nordcoreano Kim Jong-Un ha detto per la prima volta che gli atleti di Pyongyang potrebbero partecipare il mese prossimo ai Giochi olimpici invernali di Pyeongchang 2018 in Corea del Sud.

"I Giochi invernali che si terranno in Corea del Sud saranno una grande opportunità per il Paese. Speriamo sinceramente che siano un successo", ha detto nel suo discorso per il Nuovo Anno aggiungendo che è "pronto a intraprendere diversi passi, compreso l'invio di una delegazione".

La Corea del Sud ospita le Olimpiadi invernali 2018 a Pyeongchang dal 9 al 25 febbraio, mentre i Giochi Paralimpici iniziano il 9 marzo. Gli eventi principali della competizione si terranno a soli 80 chilometri dalla zona di confine tra le due Coree. Le Olimpiadi, ha continuato il giovane dittatore, saranno "una buona opportunità per testimoniare la grazia del popolo coreano al mondo"; e ha ricordato che "l'anno 2018 sarà un anno significativo tanto per il Nord come per il Sud, il Nord perché celebra il settantesimo anniversario della sua nascita, il Sud perché ospita le Olimpiadi Invernali".

Kim ha avvertito, tuttavia, che la situazione di perdurante tensione nella penisola potrebbe costituire una minaccia per l'evento: "Le forti tensioni militari tra Nord e Sud devono attenuarsi e deve prevalere un clima pacifico. Finché siamo in una situazione instabile che non è né di guerra né di pace, il Nord e il Sud non possono garantire il successo delle Olimpiadi, sedersi a parlare o fare passi verso la riunificazione ".

Corea del Nord: Kim Jong Un ha cominciato l'anno parlando del pulsante nucleare sul suo tavolo

"Il pulsante nucleare è sempre sulla mia scrivania". Il discorso di capodanno del leader nordcoreano Kim Jong Un è stato in linea con quelli degli ultimi mesi. Kim ha ribadito che potrebbe colpire gli Stati Uniti con un'arma nucleare in qualsiasi momento. Ma ha anche detto che quelle armi non saranno usate a meno che il suo Paese non sia minacciato da un'aggressione. Leggi qui il servizio della Cnn.

Nel suo discorso per il Nuovo Anno, Kim ha anche promesso di concentrarsi quest'anno sulla produzione di testate nucleari e missili. Ma ha anche usato toni più concilianti nei confronti della Corea del Sud, dicendo che potrebbe inviare una delegazione ai Giochi olimpici invernali che si terranno a Pyeongchang, nel Paese 'cugino' a febbraio. Questa mezza apertura nei confronti di Seul è invece una vera novità che sarà valutata bene in queste ore dal governo sudcoreano. Le stazioni televisive della Corea del Sud hanno interrotto la trasmissione del discorso prima che finisse.

I discorsi che Kim tiene il 1 gennaio hanno di solito fornito indicazioni sulla direzione politica dell'anno avvenire: un anno fa, il giovane dittatore aveva preannunciato che la Corea del Nord era nell' "ultima fase" di lavoro per testare un missile balistico intercontinentale; e nel corso del 2017 ne ha lanciati tre. Oltre a questi test, nell'anno appena trascorso, la Corea del Nord ha anche fatto detonare il sesto e più potente ordigno nucleare finora testato e ha lanciato piu' di una dozzina di altri missili.(agi)

Sostieni Agorà Magazine I nostri siti non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 974 times

Media

Le Vignette di Paolo Piccione

Orfini dichiara: “ora basta, questa volta denunceremo tutto”

 

Utenti Online

Abbiamo 1736 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa