ANNO XIV Febbraio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 20 Febbraio 2018 08:12

«Le bonifiche sono la via d’uscita per chi vive nei siti contaminati»

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Riceviamo e pubblichiamo - C'è una via d'uscita per Taranto, per Brindisi e per chi vive nei Siti contaminati.  

 Viene lo sconforto a leggere le notizie sui nuovi dati forniti da ARPA Puglia e resi noti da Peacelink oggi. Si conferma che la falda e il terreno su cui insiste la raffineria ENI sono contaminati da metalli pesanti e da altri pericolosi inquinanti, nonostante le opere di bonifica e contenimento attuate.

Inoltre anche i terreni dove si stanno costruendo gli impianti di Tempa rossa risultano inquinati.  La contaminazione delle matrici acqua e suolo è persistente, risultando anche dalla caratterizzazione effettuata nel 2017 e non solo da quelle precedenti.

Tutto questo significa che le misure di bonifica non sono sufficienti in considerazione del fatto che la fonte inquinante è attiva.

Ci chiediamo come sia possibile portare avanti i lavori per Tempa rossa in presenza di una contaminazione così grave e come siano tutelati gli operai che li eseguono.

Questa è solo l'ultimo dato sulla contaminazione ambientale a Taranto, segno che il territorio è stato gestito male e che la tutela dell'ambiente e della salute è stata l'ultima delle priorità di chi ha governato finora. 

Adesso però gli elettori hanno la possibilità di cambiare questa situazione.

"INSIEME" propone di trasformare in opportunità la crisi ambientale cioè di avviare le bonifiche e di formare le competenze necessarie così da creare un know-how italiano che possa essere speso in tutti i Siti di Interesse Nazionale e Regionale. Inoltre proponiamo di vietare il motore diesel e a benzina dal 2035 e di incentivare le rinnovabili e l'autoproduzione di energia elettrica.  Occorre infatti superare la Strategia energetica nazionale (SEN) e attuare un Piano Energetico nazionale che punti al 100% di energie alternative con investimenti in rinnovabili ed efficienza energetica, con obiettivi vincolanti di riduzione di CO2. "INSIEME" intende anche inserire nella costituzione il principio della sostenibilità ambientale e sociale per rafforzare la tutela dell’ambiente e contrastare le disuguaglianze.

Tutto questo è possibile e permette di dare risposte concrete ai problemi che ci attagliano da decenni.

Per questo invitiamo gli elettori a sostenere e a votare "INSIEME" il 4 marzo.

Fulvia GravameCapolista di “INSIEME” per il collegio proporzionale n. 3 (Taranto, Martina Franca, Brindisi e Monopoli)

Anna MariggiòCandidata di “INSIEME” per il collegio proporzionale n. 2 (Manduria, Francavilla Fontana e Lecce)

Sostieni Agorà Magazine I nostri siti non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 960 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1197 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa