ANNO XII  Luglio 2018.  Direttore Umberto Calabrese

Mercoledì, 02 Maggio 2018 12:31

Scuola, D'Amato (M5s): Ue apre indagine su Italia, sospetti abusi nei contratti a tempo determinato

Written by 
Rate this item
(0 votes)

“La Commissione è al corrente della situazione dei lavoratori a tempo determinato nel settore dell'istruzione pubblica in Italia e sta attualmente valutando se la legge italiana protegga adeguatamente i lavoratori dall'utilizzo abusivo di una successione di contratti a tempo determinato”,

questa la risposta del Commissario europeo per l’Occupazione e gli Affari Sociali Marianne Thyssen all’interrogazione dell'eurodeputata del Movimento 5 Stelle Rosa D’Amato.

“Il decreto del Ministero dell'Istruzione italiano 235 del 2014 relativo all’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento del personale docente ed educativo è discriminatorio
– afferma D'Amato – perché non consente nuovi inserimenti in graduatoria. Bruxelles sta valutando se la legge italiana protegga adeguatamente i lavoratori dall'utilizzo abusivo di una successione di contratti a tempo determinato”.

“Secondo la Commissione europea, il decreto potrebbe violare la clausola 5 dell'accordo quadro CES (Confederazione europea dei sindacati), UNICE (Unione delle confederazioni delle industrie della Comunità europea ) e CEEP (Centro europeo dell'impresa a partecipazione pubblica) sul lavoro a tempo determinato allegato alla direttiva 1999/70/CE”, ossia l'accordo quadro sul lavoro a tempo determinato”, aggiunge l’europarlamentare del Movimento 5 Stelle.

“Se fossero confermati i sospetti di Bruxelles, l'Italia dovrà riconoscere quei diritti di migliaia di docenti che finora i vari governi di centrodestra e centrosinistra hanno palesemente negato nonostante le denunce del mondo della scuola e del Movimento 5 Stelle. Per migliaia di insegnanti e di lavoratori del settore della scuola questo sarebbe la fine dell’incubo della precarietà e il migliore modo per festeggiare il 1 Maggio”, conclude D'Amato
-- 
EFDD GROUP in the European Parliament
MOVIMENTO 5 STELLE EUROPA

Sostieni Agorà Magazine I nostri siti non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 449 times

Le Vignette di Paolo Piccione

Vivere per lavorare… lavorare per morire…

 

Utenti Online

Abbiamo 1688 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa