ANNO XII  Settembre 2018.  Direttore Umberto Calabrese

Venerdì, 29 Giugno 2018 10:56

Con scarpe da corsa super-ammortizzanti più lesioni a corridori

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Un tipo di scarpe da corsa, quelle massimaliste (che aumentano l'ammortizzazione) possono aumentare le lesioni dei corridori. E' questo il risultato di una ricerca dell'Oregon State University che è stata pubblicata sull'Orthopaedic Journal of Sports Medicine. Le scarpe da corsa massimaliste offrono una maggiore ammortizzazione, in particolare nella regione dell'avampiede a livello dell'intersuola, e hanno guadagnato popolarità da quando sono state introdotte nel 2010.


L'uso di questo genere di scarpe ha portato a una maggiore probabilità di lesioni, come la fascite plantare e le fratture da stress alla tibia.
Nello studio i ricercatori hanno valutato gli impatti sui piedi e sulle gambe dei corridori prima e dopo una corsa simulata di 5.000 metri su un tapis roulant. Ogni soggetto indossava una scarpa da corsa neutra per un test e poi, dopo un periodo di attesa di 7-10 giorni, ripeteva la procedura con una scarpa massimalista.


"Siamo rimasti sorpresi da questi risultati - ha dichiarato Christine Pollard, docente di kinesiologia - Pensavamo di vedere il contrario: in genere, l'aumento dell'ammortizzazione si traduce in una riduzione dell'impatto e della velocità di caricamento della forza di reazione verticale al suolo.
Sospettiamo che la grande quantità di ammortizzazione sull'intera intersuola induca i corridori a fare affidamento più sulla scarpa che sulle proprie strutture interne per attenuare queste forze". (Ansa)

 

Sei arrivato fin qui Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Agoramagazine.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente. Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di agoramagazine.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo. Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino al giorno. Sostieni Agorà Magazine I nostri siti non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 342 times

Le Vignette di Paolo Piccione

Orfini dichiara: “ora basta, questa volta denunceremo tutto”

 

Utenti Online

Abbiamo 1504 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa