ANNO XIV Settembre 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Venerdì, 06 Luglio 2018 07:03

Spettacolo nel cielo, Sole, Marte, Luna ed è eclisse

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Una serata importante , per un doppio evento astronomico.. La sera del prossimo 27 luglio. La “Grande Opposizione di Marte alla Terra e l’eclissi totale della Luna . Le Grandi Opposizioni avvengono ogni due anni circa (26 mesi) e quando Marte si trova alla minima distanza dal Sole (perielio).

Nella sua rivoluzione intorno al Sole come noto il nostro pianeta, descrive una traiettoria (orbita) che somiglia, a un “ cerchio schiacciato” che si chiama ellisse impiegando circa 365 giorni. Questa traiettoria descritta e somigliante, a un cerchio schiacciato comporta per la Terra di trovarsi ,a una minima distanza (perielio) dal Sole nel mese di gennaio e a una massima distanza nel mese di luglio. Anche Marte nel suo giro intorno al Sole descrive un’ellisse impiegando però 687 giorni. Combinando i due moti di rivoluzione di Marte e della Terra succede che possono trovarsi, in punti diversi con la Terra in perielio e Marte ,in afelio e viceversa.

Questo “incontro” se avviene a gennaio con la Terra alla minima distanza dal Sole, la distanza con Marte sarà circa 100 milioni di Km se invece avviene come ora, a luglio la distanza tra i due pianeti sarà di 56 milioni di Km. Il lancio della sonda della Nasa “Mars Insight” avvenuto a maggio ,che più o meno combacia con il periodo della Grande Opposizione consentirà di arrivare su Marte in 7 mesi se invece fosse avvenuto con Marte in afelio, avrebbe impiegato tre anni. La prossima Grande Opposizione avverrà tra 26 mesi e infatti già si programmano missioni europee , cinesi e americane sfruttando appunto la minima distanza tra i due pianeti. Il 27 luglio il pianeta rosso Marte apparirà “ più rosso “, ma lo sarà anche la Luna , a causa di una eclissi totale davvero super.

Sarà la più lunga eclissi totale di questo secolo ,durerà infatti una ora e 43 minuti. Il fenomeno sarà quasi totalmente visibile in Italia. L’eclissi cioè il totale o parziale oscuramento di un corpo celeste da parte di un altro corpo si verificherà, tra le 21 e 30 e le 23.13 del 27 luglio. Il massimo oscuramento della Luna è previsto per le 22 e 22 , nuvole permettendo. Il fenomeno dell’eclissi avviene perché durante il suo moto di rotazione intorno alla Terra può trovarsi o ,in opposizione di fase (Luna –Terra –Sole) quindi dalla parte opposta al Sole e parliamo di Luna piena oppure, in congiunzione (Terra –Luna-Sole) con la Luna al centro e parliamo di Luna nuova.

Si parla di “ Luna rossa”, che correttamente è invece “ eclissi totale centrale” e avviene quando i centri di Sole, Luna e Terra sono allineati. In questa situazione la Luna è nell’ombra della Terra e una parte dei raggi del Sole sfiorano la superficie terrestre e percorrendo l’atmosfera toccano la Luna dandole un riflesso rossastro. Il fenomeno è dovuto alla funzione di filtro fatta dall’atmosfera (rifrazione della luce solare), in cui la componente azzurra della luce solare viene “ceduta” all’aria e, il cielo è azzurro e la parte che rimane è super concentrata di rosso. Molte sono le teorie, per spiegare l’origine della Luna. Come si è formata. A tutt’oggi la nascita della Luna rimane un mistero.

La teoria della “ Fissione” parla di distacco dalla Terra, che ruotava velocissimamente di una certa quantità di magma che poi solidificandosi ha originato la Luna. La Teoria della “Cattura” che, a seguito del campo gravitazionale terrestre è stata catturata la Luna formatosi altrove. La Teoria dell’”accrescimento” che prevede la formazione contemporanea di Terra e Luna poi separatesi. L’ultima teoria ipotizza una “ Synestesia” ovvero uno scontro tra due corpi che ,a seguito di trasformazioni avrebbero generato la Terra e la Luna. Nessuna delle teorie riesce a spiegare certi problemi. Uno di questi è per esempio la diversa densità della Luna rispetto alla Terra e il mistero della inclinazione orbitale. L’orbita della Luna e quella della Terra non si trovano sullo stesso piano. L’orbita della Luna è inclinata di circa 5 gradi rispetto alla orbita della Terra. I piani delle due orbite s’incontrano in due punti chiamati nodi lunari, e quando i tre corpi sono allineati, si hanno le eclissi di Luna. La fine dell’eclissi è prevista per l’1.30 del 28 . Lo straordinario fenomeno del 28 luglio sarà possibile osservarlo a occhio nudo nuvole permettendo.

Sostieni Agorà Magazine I nostri siti non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 4640 times Last modified on Venerdì, 06 Luglio 2018 07:13

Utenti Online

Abbiamo 1208 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine