ANNO XII  Luglio 2018.  Direttore Umberto Calabrese

Domenica, 08 Luglio 2018 00:00

“Messapia festival”, quando il jazz incontra l’altra musica

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Appuntamento il 21 luglio a Muro Leccese (Salento) con la rassegna diretta da Alberto Tafuri Lupinacci

Una serata di grande jazz e una rassegna, il “Messapia Jazz Festival”, che già alla sua prima edizione si pone l’ambizioso obiettivo di mettere insieme musica “colta” e necessità di raggiungere un pubblico ampio, non necessariamente specialistico, ma soprattutto giovane e capace di apprezzare la buona musica. Tutta, indipendentemente dal genere, e capace di dialoghi virtuosi.

Appuntamento il 21 luglio alle 21 in uno dei luoghi più belli del Salento: piazza del Popolo, nel cuore antico di Muro Leccese e a pochi passi dal mare di Otranto, dove andranno in scena le contaminazioni virtuose tra musica jazz e ritmi partenopei, in un crescendo che culminerà con un’esibizione collettiva in omaggio al grande Pino Daniele.

Nel corso della serata si alterneranno sul palco Alberto Gurrisi e Laura Klan con “Two Late Duo”; Simona Severini, Filippo Bubbico e Dario Congedo; Davide Shorty Band con Davide Sciortino (vincitore di X Factor 7), Manuel Prota, Emanuele Triglia, Alessandro Donadei, Claudio Guarcello; Bebo Ferra e Alberto Tafuri Lupinacci, quest’ultimo direttore artistico della prima edizione del “Messapia Jazz Festival”.


Pianista, compositore e produttore discografico italiano, Alberto Tafuri Lupinacci ha all’attivo collaborazioni con alcuni tra i più importanti artisti italiani in qualità di arrangiatore, pianista e tastierista (Fabrizio De André, Jovanotti, Enrico Ruggeri, Elio e le Storie Tese, Steve Jansen, Stewart Copeland dei Police, Eugenio Finardi, Fiorella Mannoia, Antonella Ruggiero, Robert Palmer) e produttore (Max Pezzali 883, Alice, Giosada, Davide Shorty, Nevruz, Chiara Galiazzo, Aba). Ha affiancato Elio delle Storie Tese nel talent show “X Factor” edizioni 4, 5, 6 7 e 9, portando Giosada e Nathalie alla vittoria e Davide Shorty, Nevruz, i Moderni, Cixi e Aba sul podio della finale.

Sostieni Agorà Magazine I nostri siti non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 422 times

Le Vignette di Paolo Piccione

Perchè??? “Ma che davero davero…”

 

Utenti Online

Abbiamo 1455 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa