ANNO XII  Settembre 2018.  Direttore Umberto Calabrese

Venerdì, 13 Luglio 2018 04:33

Taranto - All'Ipercoop inaugurato il Seminar Libri, madrina Antonella Colucci con le sue favole per amare

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Ieri pomeriggio è stato inaugurato il seminar libri, uno spazio della galleria Ipercoop gestito dai soci coop che consentirà a chiunque di poter prendersi un libro da leggere a casa e di poterlo condividere con altri.

La biblioteca si alimenterà grazie ad una cesta dove chiunque vorrà potrà portare il libro della propria biblioteca che vuole condividere con altri. Spetterà ai soci coop personalizzare con i loghi del Seminar libri e inserirli nei box classificati, tra romanzi, avventura ragazzi, saggistica, ecc. Lo slogan è ti piace un libro leggilo e riportalo qui. Un bell'impegno ovvero una scommessa sull'onesta? Paola Vallo di coop Alleanza 3.0 su questo punto è chiara: "non mettiamo in dubbio che un cittadino il libro se lo voglia tenere, magari per far leggerlo ad altri. Anche in tal caso vincerebbe l'idea dell'invito alla lettura. Quello che non vogliamo è che ci sia qualche male intenzionato che prenda i libri per venderseli e per questo mettiamo fascette e timbri per caratterizzarli".seminarlibri

Questo è un impegno dell'ipermercato che ha aperto 54 punti Seminar Libri in tutt'Italia. I dati sono allarmanti, il 40% degli italiani legge, al sud questa percentuale si dimezza. Salutiamo questa iniziativa con grande trasporto.

Madrina della serata è stata un autrice martinese, Antonella Colucci, con il suo libro l'Amore al tempo delle favole. Qui al lato un momento della conversazione con la scrittrice dopo l'inaugurazione dello spazio coop.

 

Antonella Colucci, che fa parte di un gruppo teatrale che sta portando in scena la struggende storia di Jean Gione, l'uomo che piantava alberi, ieri ha parlato a lungo del suo libro, «L'amore al tempo delle Fiabe» una raccolta di storie originali per l'infanzia. Immagini e personaggi che paiono muoversi come nel proscenio di un film di animazione. C'è nelle favole un compendio dei vizi e delle virtù che appartengono al vissuto umano, frivolezze, sentimenti, comportamenti. Tutti conditi con una presentazione di disegni che fanno diventare il tutto scenografico, un brogliaccio per un cartoon che si apre nella mente di chi legge.

La serata si è chiusa con la recitazione di Antonella di una favola, «Il cavalier impavido e l'impresa memorabile» curata con ottima dizione. non c'è che dire.

La parte musicale curata dall'abbronzatissima Elena Manigrasso, mentre Fabio Di Cuia tornando bambino gioca con i più piccoli per mostrare come si crea una poesia visiva. Sono le iniziative targate Falantrha, questa Onlus sempre presente nel panorama culturale tarantino, cui la Coop Allenza 3.0 si è collegata per la diffusione del libro, degli autori e della lettura tutte cose a vantaggio dei cittadini di Taranto che devono crescere vivaddio. Ci contiamo. 

Sostieni Agorà Magazine I nostri siti non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 591 times Last modified on Venerdì, 13 Luglio 2018 05:40

Le Vignette di Paolo Piccione

Orfini dichiara: “ora basta, questa volta denunceremo tutto”

 

Utenti Online

Abbiamo 1440 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa