ANNO XII  Ottobre 2018.  Direttore Umberto Calabrese

Sabato, 21 Luglio 2018 10:23

Rossetti protagonista al trofeo savese san Giovanni

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Giovedì 19 luglio si è tenuto a Sava il Trofeo San Giovanni organizzato dalla “ Quero – Chiloiro “ in preziosa collaborazione con i savesi Francesco Galeone e Giuseppe Rossetti.

L'evento, giunto alla sua seconda edizione, è stato patrocinato dal comune di Sava, rappresentato nell'occasione dal sindaco avv. Dario Iaia e dall'assessore allo sport Silvio Buttazzo; era presente, inoltre, il Presidente federale del Comitato Regionale Puglia-Basilicata Nicola Causi.

Per il secondo anno consecutivo, il Trofeo San Giovanni è stato assegnato al giovane e talentuoso pugile di casa Giovanni Rossetti, esibitosi in un match spettacolare che ha coinvolto i numerosi ed entusiasti spettatori della graziosa piazza San Giovanni.

Giovanni Rossetti si è battuto nella categoria Youth 75 kg con un avversario ostico ed esperto, Paolo Trocciola (trentasette match all'attivo disputati con i migliori pugili in circolazione), dell'importante società casertana Tifata Boxe Prisco Perugino guidata dal maestro Giuseppe Perugino. Il match è stato equilibrato, nonostante Rossetti si sia aggiudicato nettamente le tre riprese, con un particolare exploit nella terza: “pugilato tecnico, tattica attendista e di risposta agli attacchi dell'avversario con repentini scambi di combinazioni di colpi giocata sempre a medio-lunga distanza, sono state frutto di un attento studio del match e dell'avversario, eseguito negli allenamenti in palestra”, commenta il tecnico Cataldo Quero, che investe e ripone molta fiducia nel talento di Rossetti ed è soddisfatto dei risultati raggiunti. Con questa vittoria, Rossetti, premiato come miglior pugile della serata dal consigliere della Quero-Chiloiro avv. Gianluca Mongelli, dall'atleta Francesco Galeone e da Giuseppe Rossetti, aggiorna il record a 15 vittorie e 5 sconfitte.

L'altra bellissima vittoria per la Quero-Chiloiro è stata quella di Elio D'Alconzo (record 19 vittorie, 3 pareggi e 7 sconfitte), lo Youth 56 kg che ha battutto Antonio Sepolvere (Tifata Boxe). Sepolvere, con ben 32 match all'attivo e quindi, maggiore esperienza di D'Alconzo, ha dimostrato di essere un buon pugile a livello nazionale, - in particolare ai campionati italiani 2017 - e ha tentanto di mettere in difficoltà il pugile tarantino con pressanti azioni di attacco; D'Alconzo, ha spezzato in tempistica le azioni dell'avversario sul nascere, superando tecnicamente la forza fisica del campano.

Terza vittoria della Quero-Chiloiro nella categoria Senior 81 kg per Christian Ressa contro Benoit Boumeedric (Tifata Boxe) in un match equilibrato e un po' confuso che segna il passaggio di Ressa (14 vittorie e 7 sconfitte) nella categoria Élite.

Unica sconfitta per la Quero-Chiloiro nella categoria Senior 60 kg con Francesco Brandi che non è riuscito a superare l'aggressività di Francesco Sepolvere (Tifata Boxe).

Dopo la sconfitta di Leonardo Di Muro della Boxe Di Palo Canosa contro Mattia Tessitore della Tifata Boxe Prisco Perugino Caserta, si sono svolti quattro derby casalinghi con quattro pareggi al verdetto tra la Quero-Chiloiro e la Pugilistica Taranto: Élite 69 kg Celestino Salvatore vs Vincenzo Maggio, Élite 60 kg ed entrambi al primo debutto senza caschetto Nico Maffei vs Pasquale Dicuonzo, Junior 57 kg Davide Liuzzi vs Marcello Fico, Senior 60 kg Alessandro Lillo al debutto vs Davide Cripriani. Quattro pareggi equilibrati e combattuti nel segno del rispetto e dell'amicizia, elementi fondanti della noble art che il maestro benemerito Vincenzo Quero insegna ai suoi pugili.

Read 415 times

Le Vignette di Paolo Piccione

Gendarmerie scarica migranti in Italia

 

Utenti Online

Abbiamo 1498 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa