ANNO XIV Novembre 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Lunedì, 23 Luglio 2018 18:59

Taranto - L'opposizione all'attacco di Melucci, «se non riesce a governare si dimetta»

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Di seguito pubblichiamo comunicato stampa dei Consiglieri Vietri, Baldassari, Nilo in merito al consiglio comunale odierno e sulla maggioranza al comune di Taranto che - a loro parere - non è stata in grado di garantire il numero legale per cui la seduta del consiglio comunale è saltata.

"Noi consiglieri di minoranza non siamo chiaramente  disposti a fare  da mera stampella ad una amministrazione priva di progettualità e che in un anno ha prodotto molto poco per Taranto. Una amministrazione  assente in città e che, sempre più spesso, evita il confronto con il proprio Consiglio Comunale. E’ arrivato il momento di dire chiaramente ai tarantini se l'amministrazione  Melucci è in grado o meno di lavorare per il bene comune di Taranto e se, conseguentemente, ha i numeri e l’autorevolezza per farlo! La responsabilità di governare è in capo alla maggioranza e andare avanti ricercando giorno per giorno i numeri necessari alla propria sopravvivenza politica è un esercizio tanto sterile quanto inutile poiché non porterà certamente alla realizzazione di quel programma visionario che i consiglieri di maggioranza, la giunta ed il sindaco dicono di voler realizzare. Le responsabilità di questo stallo prolungato ci interessano molto poco  perché dopo un lungo anno privo di qualsivoglia stabilità politica è giunto il momento di comprendere come il Sindaco ritenga di andare avanti per il futuro di Taranto. A poco servirà, dunque, trovare giustificazioni occasionali o attaccare i consiglieri di opposizione, i tarantini sono stanchi e i fatti parlano chiaro : o l’Amministrazione Melucci risolve i suoi problemi oppure per il bene della città rassegni le dimissioni."

FORZA ITALIA

Giampaolo Vietri  

LISTA BALDASSARI

Stefania Baldassari

Marco Nilo

Read 1458 times

Utenti Online

Abbiamo 1100 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine