ANNO XIII  Febbraio 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 02 Agosto 2018 18:44

Dalla Lega una precisazione sugli scontri di Livorno «Accusare il Questore è ridicolo e vile»

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Scontri tra Polizia e Antagonisti e accuse al Questore. On. Tonelli (Lega): «Accusare il Questore è ridicolo e vile» «La sicurezza non ha ‘colori politici’. Quando i comportamenti sono illegittimi, sono illegittimi e basta a prescindere da qualsivoglia ideologia»

è questo il commento del Deputato della Lega Gianni Tonelli, in merito alle critiche mosse al nuovo Questore di Livorno Lorenzo Suraci, relativamente agli scontri tra antagonisti e Polizia di Stato, avvenuti la scorsa notte. La Polizia è intervenuta per la rimozione di uno striscione, alla quale gli antagonisti (circa 100) hanno risposto con una sassaiola ferendo cinque poliziotti.

«Nessun errore da parte del Questore, la Polizia ha fatto il proprio dovere. Lo ha fatto durante i Governi Monti, Renzi, Gentiloni e continuerà a farlo durante questo Governo. La Polizia è intervenuta per rimuovere uno striscione affisso abusivamente, al di là del suo contenuto. Queste strumentalizzazioni – prosegue l’on. Tonelli – sono ridicole e provengono da quella sinistra oramai troppo lontana dagli interessi degli italiani e che cerca di riconquistare consensi in tutti i modi possibili, aizzando così le frange più estreme ad atteggiamenti violenti. Prendersela con il Questore – conclude – è un gesto ridicolo oltre che vile. Se c’è un gesto da condannare, è l’atto delinquenziale di chi ha pensato bene di lanciare sassi contro i poliziotti mandandone cinque in ospedale».

Sullo stesso argomento interviene il sindacato autonomo della polizia (dal quale proviene lo stesso On Tonelli ndr): «Cento antagonisti contro la Polizia, 5 poliziotti feriti tra cui Vicario del Questore. Paoloni (Sap): Antagonisti si sono comportati da delinquenti»

A Livorno la scorsa notte, all’incirca cento antagonisti hanno dato vita ad una vera e propria sassaiola contro gli agenti del Reparto Mobile, ferendo cinque poliziotti tra cui il vicario del Questore, intervenuti per la rimozione di uno striscione.

«Si sta cercando come al solito di rigirare la frittata, addebitando al nuovo Questore le responsabilità di quanto accaduto – commenta Stefano Paoloni, Segretario Generale del Sindacato Autonomo di Polizia (Sap) – la verità è che gli antagonisti si sono comportati da delinquenti, in quella che è stata una vera e propria guerriglia urbana in cui la Polizia, che faceva il proprio dovere, ha visto addirittura cinque agenti feriti».

«Non bisogna parlare di effetti del nuovo Governo – prosegue – l’intervento della Polizia, al di là di questioni politiche utilizzate in maniera strumentale, si è reso necessario per ripristinare l’ordine e la legalità in un contesto in cui non si stavano rispettando le regole. Accusare un Questore, accusare le Istituzioni e prendere a sassate la Polizia è il modus operandi di chi non rispetta la legge. Al vicario del questore e ai colleghi feriti va tutta la solidarietà del SAP e gli auguri di una pronta guarigione».

Read 417 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1361 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa