ANNO XII  Ottobre 2018.  Direttore Umberto Calabrese

Sabato, 11 Agosto 2018 06:56

Terminate le riprese per il film su Bellissime il libro-inchiesta della tarantina Flavia Piccinni

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Si sono concluse oggi (ieri Ndr) a Genova le riprese di Bellissime tratto dal libro di Flavia Piccinni pubblicato da Fandango Libri e già vincitore del prestigioso premio Benedetto Croce, consegnatole da Dacia Maraini qualche giorno fa nella splendida cornice di Pescasseroli in Abruzzo, e del Premio Enea. 


Il film prodotto da Fandango Cinema in collaborazione con TIMVISION sarà distribuito nei cinema a inizio 2019. "Sarà - ha commentato Flavia Piccinni - un viaggio nella bellezza contemporanea, nell'ossessione per l'apparenza, ma anche una riflessione aperta su quello che siamo diventati. Ho dedicato a Bellissime quattro anni della mia vita fra interviste, incontri, eventi e viaggi con l'idea di raccontare come gli stereotipi possano diventare delle prigioni e quanto trasformare in piccole adulte sensuali le nostre bambine sia rischioso per tutta la società. Adesso e nel futuro. La bellezza va difesa, così come l'innocenza". 

L'inchiesta di Flavia Piccinni - che ha raccontato fra l'altro la strumentalizzazione dei minori nel mondo della moda, nonché lo sfruttamento spesso atroce da parte delle aziende che sovente tengono i più piccoli senza acqua e cibo - ha profondamente interessato oltre ai lettori anche la politica. Il testo ha infatti suggerito un DDL presentato in Senato alla presenza di Dacia Maraini e ben tre interrogazioni parlamentari. L'ultima è stata presentata lunedì 2 luglio dalla Senatrice Bianca Laura Granato (Movimento 5 stelle), membro della comimmissione Istruzione e Beni Culturali, per richiedere l'invio di ispettori ministeriali alle sfilate e una migliore gestione dei minori nel mondo adultizzato della moda. 

Bellissime continua così a creare un dibattito trasversale. Un dibattito che abbraccia tanto le condizioni in cui i minori sarebbero tenuti a lavorare, condizioni praticamente mai rispettate dal punto di vista degli orari e della gestione dei più piccoli, quanto il modo in cui questi sono costretti a esibirsi. Il testo ha evidenziato la mancanza assoluta di una legge in grado di tutelare l'immagine dei più piccoli come già richiesto attraverso la Carta di Milano da Terre des Hommes, e suggerito la necessità di controlli in un mondo lasciato allo stato brado.

Flavia Piccinni. Scrittrice e giornalista tarantina, ha pubblicato tre romanzi (Quel Fiume è la notte, Fandango; Lo Sbaglio, Rizzoli; Adesso Tienimi, Fazi) e un saggio sulla ‘ndrangheta (La malavita, Sperling&Kupfer). Ha vinto numerosi premi letterari (fra cui il Campiello Giovani) e radiofonici (l’ultimo è il Marco Rossi). 

Read 381 times

Le Vignette di Paolo Piccione

Gendarmerie scarica migranti in Italia

 

Utenti Online

Abbiamo 1497 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa