ANNO XII  Novembre 2018.  Direttore Umberto Calabrese

Mercoledì, 12 Settembre 2018 06:39

Economia, dalla spinta dei vicepremier alla prudenza di Tria

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Manovra: Tria apre a un taglio delle tasse, partendo dall'Irpef "Salvini, da pace fiscale più di 20 mld; per pensioni quota 100 con limite a 62 anni; Di Maio;"Se il reddito cittadinanza non sarà in manovra ci saranno problemi per il governo";

Bisogna trovare gli spazi in modo molto graduale per una partenza di un primo accorpamento e una prima riduzione delle aliquote sui redditi familiari": così il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, ha aperto a una riduzione delle tasse agendo sulle aliquote Irpef, nel corso di un intervento alla Summer School di artigianato. "Bisogna vedere le compatibilità di bilancio ma sono molto favorevole a partire", ha insistito Tria precisando che la riduzione andrà attuata "in modo molto graduale". 

"La pace fiscale è per quelli che hanno fatto la dichiarazione dei redditi, per chi è in contenzioso con Equitalia. Non è un regalo, è per gente disperata che per riavere il conto corrente correrebbe a pagare, pagherebbe il 10% del dovuto. Si possono così incassare piu' di 20 miliardi di euro". Lo ha detto il ministro dell'Interno Matteo Salvini a Porta a Porta in onda stasera. Sulle pensioni Salvini ha spiegato che il governo farà quota 100 ma "con limite a 62 anni". "Il limite dei 64 anni e' troppo alto. Io ho chiesto al massimo, ma al massimo, 62 anni" ha detto.

La manovra dovrà contenere anche il reddito di cittadinanza altrimenti si aprirà un problema per il governo. Lo ha detto a Cartabianca su Rai Tre Luigi Di Maio, vice presidente del Consiglio e leader del Movimento 5 stelle.
"O c'è o c'è un grande problema per questo governo. Lo facciamo tenendo i conti in ordine, ma lo facciamo", ha ribadito, assicurando che questa legge di Bilancio "manterrà le promesse". La manovra, ha insistito, sarà "coraggiosa" e "oltre al tema della flat tax ci sarà anche quello del superamento della legge Fornero e il reddito di cittadinanza".(agi)

Read 374 times

Le Vignette di Paolo Piccione

Sputare in faccia qualcuno non è più reato

 

Utenti Online

Abbiamo 1323 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa