ANNO XII  Dicembre 2018.  Direttore Umberto Calabrese

Sabato, 13 Ottobre 2018 17:08

Taranto - Al via il patto dei sindaci per Gugliotti presidente della Provincia

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Il 31 ottobre 2018 si vota per il rinnovo di 47 Presidenti di Provincia e 27 Consigli Provinciali.  Al voto partecipano i sindaci e i consiglieri comunali della provincia.  

L'istituzione Provincia ha attraversato questi ultimi anni riforme che hanno rinsecchito il suo ruolo, fino alla tentazione referendaria di soppressione; ora resta con compiti residuali e il contratto di governo 5 stelle e lega non ne parla.

Chi sostituirà Martino Tamburrano alla presidenza della Provincia? Anche lui partecipò nel 2014 alla elezione provinciale in quota a Forza Italia, quale sindaco di Massafra e vinse. Allora ci fu l’appoggio di buona parte del Partito Democratico in polemica con Emiliano. Solo che alla fine, non essendo stato rieletto non si è dimesso suscitando attacchi sulla stampa da parte dello stesso partito democratico.

 

Il dato che salta oggi agli occhi è che nel 2014 l’avversario di Tamburrano fu Gianfranco Lopane in quota PD che ora appoggia il nuovo candidato dell’area forzista Giovanni Gugliotti, sindaco al secondo mandato del Comune di Castellaneta. Tuttavia Gugliotti è già uscito sulla stampa affermando di essere contrario ad ogni forma di inciucio.

Oggi nel salone della Cittadella delle Imprese si è presentato il sindaco di Castellaneta ponendosi come motore di cambiamento. Solo che nel gioco delle alternanze il cambiamento dovrebbe rappresentarlo l’altro candidato, il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci, portato dal centrosinistra. A tal riguardo abbiamo chiesto a Giampaolo Vietri, capogruppo di Forza Italia al consiglio comunale di Taranto, un giudizio su questa candidatura del "suo" sindaco: “ sarà un referendum di schede viola contro la sua politica al Comune”. Un altro forzista ribatte: “è rischioso candidarsi a poca distanza dalla prima elezione può essere una sconfitta che può portarlo alle dimissioni”.

Questo è il succo di una vicenda elettorale che si consuma all’interno degli eletti e della quale poco percepisce la popolazione. Per tale motivo di buon grado pubblichiamo il documento del cosiddetto “Patto dei Sindaci” che è alla base della proposta di Giovanni Gugliotti.

“Il cambiamento è il motore della candidatura di Giovanni Gugliotti alla presidenza della Provincia di Taranto. Una forza tale da aggregare intorno a questa prospettiva un numero così alto di amministratori.

Un gruppo consistente di consiglieri del Comune di Taranto, insieme a molti amministratori ionici, ha avviato questo processo in netta discontinuità con il passato, dando vita al fronte ampio e compatto ribattezzato "Patto dei Sindaci": antagonista, rispetto allo schema personalistico e autoreferenziale applicato alla gestione dell'ente negli ultimi anni; innovativo, nel metodo di lavoro basato su un'ampia piattaforma di concertazione che coinvolge tutti i municipi con pari dignità.

Il progetto e il programma prima dei volti, finalmente, a servizio del territorio ionico.

I Sindaci, infatti, grazie all'attaccamento al territorio e alla capacità d'ascolto delle proprie comunità sono il valore aggiunto della coalizione che sostiene la candidatura di Giovanni Gugliotti: assieme al gruppo dei consiglieri tarantini hanno saputo riconoscere l'importanza di fare squadra a favore di una terra da troppo tempo martoriata. Contributo di tutti favorirà la metamorfosi del palazzo della Provincia: da "Casa del Potere" a "Casa dei territori", luogo fisico dove le opportunità di questo meraviglioso territorio non dovranno essere più tradite!”

Qui di seguito i cinque punti (ricordate le cinque stelle’) proposto dal patto

IL METODO - Pari dignità e rappresentanza dei territori - Concertazione con i Sindaci

AMBIENTE E TERRITORIO - Le discariche chiuse NON si riaprono . STOP agli ampliamenti impianti esistenti - Interventi di messa in sicurezza contro il rischio idrogeologico - Le decisioni che hanno un impatto sui territori si concertano con i sindaci - Tutela e valorizzazione delle aree protette

VIABILITÀ E TRASPORTI . Completamento della strada Regionale 8 e del terzo lotto della tangenziale di Taranto - Sicurezza stradale - Censimento delle infrastrutture e assegnazione delle priorità - Riorganizzazione il sistema di trasporto locale armonizzando domanda e offerta

« SCUOLE - Messa in sicurezza ed efficientamento energetico degli edifici scolastici - Parco progetti

Scouting dei finanziamenti - Concertazione con i territori per garantire pari opportunità a tutte le comunità

LA PROVINCIA CONTA! - Riaffermare il ruolo fondamentale di rappresentanza della Provincia - CIS - infrastrutture, agricoltura e turismo: lo sviluppo dell'area ionica deve coinvolgere tutta la provincia - Lavoro e grande impresa - a schiena dritta per rappresentare i territori e le comunità

I FIRMATARI 

Stefania Baldassari - Consigliere comunale di Taranto

Tony Cannone - Consigliere comunale di Taranto

Floriana de Gennaro - Consigliere comunale di Taranto

Mimmo Festinante - Consigliere comunale di Taranto

Cataldo Fuggetti - Consigliere comunale di Taranto

Mario Pulpo - Consigliere comunale di Taranto

Federica Simili - Consigliere comunale di Taranto

Marco Nilo - Consigliere comunale di Taranto

Giampaolo Vietri - Consigliere comunale di Taranto

Massimiliano Stellato - Consigliere comunale di Taranto

Antonio Minò - Sindaco di Avetrana

Giovanni Gugliotti - Sindaco di Castellaneta

Giuseppe Fischetti - Sindaco di Fragagnano

Angelo D Abramo - Sindaco di Leporano

Gianfranco Lopane - Sindaco di Laterza

Antonietta D'oria - Sindaco di Lizzano

Alfredo Longo – Sindaco di Maruggio

Fabrizio Quarto – Sindaco di Massafra

Cosimo dura – Sindaco di Monteiasi

Vito Punzi – Sindaco di Montemesola

Maria Rosaria Borracci –Sindaco di Palagianello

Domiziano Lasigna – Sindaco di Palagiano

Cosimo Fabbiano –Sindaco di San Giorgio Ionico

Luigi Cannarile – Vice Sindaco di Roccaforzata

Giuseppe Tarantino – Sindaco di San Marzano

Michele Schifone – Sindaco di Torricella

In conclusione abbiamo chiesto a Massimo Zito, vice coordinatore di Forza Italia Taranto un giudizio su questa candidatura: "La candidatura di Giovanni Gugliotti è la dimostrazione che i tempi sono maturi per una Politica differente, proiettata verso i bisogni del territorio e dei cittadini, fuori dalle piccole e miopi logiche di palazzo". Le premesse ci sono tutte e le persone anche l'augurio è che si cammini uscendo dall'immobilismo dell'ente. (rdg)

Read 565 times Last modified on Sabato, 13 Ottobre 2018 18:09

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1559 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa