ANNO XII  Novembre 2018.  Direttore Umberto Calabrese

Sabato, 03 Novembre 2018 04:40

Taranto - Comune l'organizzazione sindacale UBS proclama lo sciopero dei dipendenti comunali non dirigenti

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Con l'oggetto in premessa: proclamazione stato di agitazione, l'organizzazione sindacale UBS, seguendo l'iter previsto dalle norme, comunica a Comune e Prefettura e alla commissione di garanzia sul Diritto di sciopero l'astensione dal lavoro dei dipendenti comunali non dirigenti del Comune di Taranto.

Nonostante vi sia una situazione di crisi istituzionale con le dimissioni del sindaco, l'organizzazione Organizzazione Sindacale, dopo aver espletato inutili tentativi atti a risolvere indica le problematiche oggetto dell'agitazione sindacale e che sono relative:

- alla mancata corresponsione della produttività “lavorata e maturata” negli anni 2016 e 2017;
- al fondo salario accessorio 2018, considerato del tutto inadeguato che porterà alla riduzione della premialità per i lavoratori dipendenti pur di continuare a garantire le indennità di posizione e di risultato a pochi dirigenti;
- alla non corretta gestione del ciclo della performance in generale che premia solamente alcuni dirigenti;
- all’aver anteposto l’obiettivo di performance organizzativa alla sicurezza ed alla salute dei lavoratori;
- alla mancata esclusione dal turno notturno delle categorie individuate all’art. 11, D.Lgs. n. 66/03;
- alla mancata denuncia agli uffici ispettivi dell’Ispettorato territoriale del Lavoro dell’introduzione del lavoro notturno come imposto dalla normativa sul lavoro notturno;
- alla gestione delle risorse ex art. 208 cds. e lo straordinario di Direzione in modo irrituale ed inadeguata (es: Medimex e Progetti obiettivo attenzioni dalla Corte dei Conti);
- alla mancata predisposizione del disciplinare di erogazione servizi conto terzi con conseguente dispersione di risorse utili a costituire economie di bilancio da destinare alla produttività di tutto il personale dell’Ente (v. proventi produzionE-Pay¬TV Netflix);
- al mancato recepimento della Riforma regionale della Polizia Locale con il possibile rischio di demansionamento di fatto del personale di cat. C del corpo di polizia locale e ciò nonostante il comandante della PL di Taranto fosse componente della Commissione preposta allo studio ed al varo della legge regionale. 

Tenuto conto delle procedure di raffreddamento previste al co. 2 dell’Art.2 della L. 146/90, e sue modifiche,

PROCLAMA a far data da oggi, 2 novembre, LO STATO DI AGITAZIONE di tutto il Personale del Comune di Taranto ed
AVVIA
le formali procedure di Conciliazione ex L. 146/90, come modificata dall’art. 1, comma 4 della L. 83/2000 e nel rispetto delle norme contrattuali di riferimento.
Ad ogni buon fine si rammenta che le procedure in oggetto si ritengono funzionali ad una proclamazione di sciopero che la scrivente si riserva di avviare nelle forme e nei modi previsti dalla normativa vigente. (segue firma)

Read 313 times

Le Vignette di Paolo Piccione

Sputare in faccia qualcuno non è più reato

 

Utenti Online

Abbiamo 1355 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa