ANNO XII  Dicembre 2018.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 25 Agosto 2015 17:43

Regione Lazio - Torno subito 2015: quasi mille vincitori, un risultato straordinario

Written by 
Rate this item
(0 votes)

 I ragazzi hanno avuto l’occasione unica di elaborare, sviluppare e vedere realizzata la loro idea.

Sono ben 993 i giovani che stanno per iniziare un percorso di formazione o di lavoro in Italia e all'estero da continuare poi nel Lazio: il doppio rispetto all’anno scorso. Partono per formarsi ovunque nel mondo per poi tornare per crescere e far crescere il Lazio

25/08/2015 - Online i risultati di Torno subito, il bando giunto alla seconda edizione con cui la Regione sostiene percorsi di formazione o di lavoro in Italia e all'estero per studenti o laureati tra i 18 e i 35 anni da continuare poi nel Lazio. Sono ben 993 i vincitori, il doppio rispetto all’edizione 2014. 

L’elenco dei vincitori è già disponibile, qui trovi tutte le info.

Un sostegno concreto alle idee dei giovani. I ragazzi hanno avuto l’occasione unica di elaborare, sviluppare e vedere realizzata la loro idea. In questo modo la Regione intende proprio valorizzare il capitale umano dei giovani dando a tutti la possibilità di metterlo a disposizione della comunità e delle imprese. 

La Regione ha finanziato il bando con 13 milioni di euro del Fondo Sociale Europeo 2014/2020. Il bando si era chiuso lo scorso luglio, in tutto sono arrivati1.482 progetti. La Regione approvato tutti quelli ammissibili, sia sulla linea speciale dedicata alle professioni cinematografiche, che ha fatto registrare 72 ammessi su 92, sia su quella generale, con 921 ammessi su 1.391. 

Ecco l’identikit dei vincitori. Il  nuovo sistema informatico per la presentazione delle domande ha consentito di ottenere in tempo reale l’identikit dei 993 vincitori. In maggioranza le donne, 602 contro 398 uomini. Sul totale dei vincitori 547 risultano inoccupati e 446 disoccupati, 819 i residenti nel Lazio, 174 i domiciliati in Regione. C’è anche chi aveva già partecipato e vinto lo scorso anno, si tratta in tutto di 60 partecipanti.

Chi sono e dove andranno i vincitori? La grande maggioranza, 798 partecipanti, è in possesso di una laurea,  56 di loro hanno invece un titolo post laurea, e 122 sono ancora studenti universitari. Per la linea delle professioni cinematografiche risultano anche 17 diplomati. 197 i vincitori che resteranno fuori dal Lazio per un periodo fino a 12 mesi,  337 per un periodo all’estero fino a 6 mesi, e 387 per un periodi fino a 6 mesi in altre regioni italiane. Al rientro parteciperanno tutti a percorsi di formazione lavoro all’interno della durata massima di 6 mesi.

I progetti spaziano in diversi settori. 169 progetti nel settore cultura e creatività;  145 per Green economy, energia e ambiente; 60 per I.C.T., Information and Comunication Technology; 140 per Inclusione ed innovazione sociale 140; 393 per Ricerca sperimentale, innovazione di processo, prodotto o di organizzazione 393; e 86 in altri settori. La media di finanziamento concesso a progetto è di circa 13.500 euro. I primi 158 ragazzi partiranno entro il mese di settembre.

"Rispetto allo scorso anno il numero dei progetti presentati è quasi raddoppiato, un risultato straordinario che conferma la validità di un progetto su cui la Regione Lazio ha puntato come una delle azioni cardine della nuova programmazione del Fondo Sociale Europeo 2014-2020 – lo ha detto il - dichiara il vicepresidente e assessore alla Formazione, Ricerca, Scuola e università, Massimiliano Smeriglio, che ha aggiunto: c'è poi un altro elemento che va valorizzato, il protagonismo dei giovani che di fronte all'opportunità di 'Torno Subito' hanno elaborato e presentato i loro progetti di formazione in Italia e all'estero. Formarsi ovunque nel mondo per poi tornare per crescere e far crescere il Lazio”- ha detto ancora Smeriglio.

Read 647 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1423 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa