ANNO XIII Novembre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 01 Settembre 2015 16:44

L’Italia non finisce a Bari

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Trenitalia ferma la corsa del Frecciarossa a Bari, non tenendo conto che l’Italia prosegue oltre.

Di fatto è tagliato fuori tutto il Salento e, cosa più rilevante, Brindisi con il suo aeroporto (denominato del Salento) che è stato ritenuto dal Consiglio dei Ministri di “interesse nazionale” per le sue ottime performance e il porto che, al netto delle sue potenzialità e della sua storia, mostra importanti sintomi di ripresa. Quindi, non sono state tenute in debito conto due rilevanti infrastrutture di caratura nazionale.  Di fatto, vengono danneggiate e con esse l’intero territorio salentino. 

Sì Democrazia ritiene incomprensibile e gravemente penalizzante tale scelta.

Sì Democrazia aveva presentato nei giorni un Ordine del giorno – poi trasformato in mozione e approvato all’unanimità – sulle necessità di completare il Corridoio Baltico-Adriatico, coinvolgendo tutta la dorsale adriatica, facendolo giungere sino a Brindisi. Questa decisione di Trenitalia è perciò, concettualmente e praticamente, in netto contrasto con tale idea propositiva.

Invitiamo tutte le forze politiche e istituzionali a costituire un fronte comune affinché Trenitalia riveda i suoi programmi e per sensibilizzare il Governo perché faccia sua le preoccupazioni che si stanno levando su tale argomento.

Consideriamo opportuna, condividendola e aderendo, l’iniziativa del Nuovo Quotidiano di Puglia sulla raccolta di firme e crediamo che iniziative analoghe debbano essere prese da altre testate per dare maggiore voce alle preoccupazioni di un intero territorio.

Brindisi - Sì Democrazia

Read 471 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1213 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa