ANNO XIII Novembre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Domenica, 28 Aprile 2019 03:26

Carosello, lo spettacolo dello show e della pubblicità

Written by 
Rate this item
(0 votes)

La rai e la tv -  Franco Liuzzi presenta la storia della televisione italiana Il format televisivo per molte generazioni ha rappresentato il cambiamento delle abitudini

 BITETTO (Ba) - Carosello, il primo spazio televisivo, dedicato alla pubblicità. Franco Liuzzi, docente del corso di Laurea in Scienze della Comunicazione dell’Università di Bari, racconterà “Carosello, ingegno italiano”. 

L’evento, promosso dall’associazione “Terra del Mediterraneo” e dalla libreria “La Prima”, si terrà sabato 11 maggio, ore 20.30, in Piazza Santa Margherita (borgo medievale). Il format televisivo per molte generazioni ha rappresentato la fantasia, la conoscenza, il cambiamento delle abitudini. Il Carosello è stato, in fondo, il primo, vero, movimento culturale collettivo a cui tutti gli italiani hanno partecipato per 20 anni. A raccontarlo, dunque, ci penserà Franco Liuzzi con Tommaso Forte, giornalista e autore dell’evento. “La storia della Televisione italiana - spiega Liuzzi -  è uno straordinario strumento utile per conoscere la storia ed il cambiamento del nostro Paese. L’evento in cui presenterò il mio ultimo lavoro letterario prova a riassumerne alcuni passaggi indossando un particolare paio di occhiali: quelli di Carosello, il programma dedicato alla reclame che, con qualche difficoltà, il programma manda in onda. È il racconto, ricco di citazioni ed aneddoti, di un’Italia che vuole dimenticare la guerra e guardare con entusiasmo ad un futuro che non potrà essere peggiore del passato”. 

E ancora. “È la fotografia di un Paese a cui sono offerti nuovi modelli di consumo in appuntamento serale della famiglia che è capace di parlare all’intero nucleo familiare, che diverte, che presenta prodotti che gli italiani forse non si possono ancora permettere ma che certo affascinano. 

I vent’anni di Carosello accompagnarono la grande trasformazione dell’Italia in una moderna società industriale-urbana, basata sulla progressiva diffusione dei consumi di massa e su profondi mutamenti dei costumi”. 

Read 578 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1081 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa