ANNO XIII  Giugno 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Lunedì, 20 Maggio 2019 04:00

Martedì 21 maggio il Sap commemora le vittime del dovere presso l’Altare della Patria

Written by 
Rate this item
(0 votes)

E’ in programma per martedì 21 maggio, alle ore 11.00, presso l’Altare della Patria, una cerimonia commemorativa inserita negli ambiti del Memorial Day che il Sap organizza dal 1993, anno successivo alle stragi di Capaci e Via D’Amelio.

Si è appena concluso il Cammino della Memoria, della Verità e della Giustizia, partito da Roma e arrivato a Monte Sant’Angelo, in Puglia, dove il 18 maggio si è tenuta la cerimonia finale, alla presenza di alcuni famigliari delle vittime.

Il Sap dedica l’intero mese di maggio al ricordo di chi non c’è più, organizzando eventi e commemorazioni su tutto il territorio nazionale, per portare vicinanza alle famiglie di quanti con la vita, hanno pagato per gli ideali di legalità e giustizia, perché non sia mai dimenticato il loro sacrificio. I camminatori sono partiti da Piazza San Pietro il 5 maggio, percorrendo a piedi circa 400 km fino a Monte Sant’Angelo. Contemporaneamente dal Friuli Venezia Giulia, Puglia, Abruzzo e Sicilia, sono partite le “Staffette della Memoria”, gruppi di ciclisti che, tappa dopo tappa, sono giunti a Monte Sant’Angelo per incontrare i camminatori. Il 29 maggio partirà l’ultima staffetta da Aosta e diretta a Torino, in un’unica tappa, fino alla Sacra di San Michele.

Martedì 21 maggio, alla presenza dei sottosegretari al Ministero dell’Interno e Difesa, on. Stefano Candiani e on. Angelo Tofalo, del segretario della commissione antimafia on. Gianni Tonelli e di Luciano Tirindelli, agente della scorta del Giudice Falcone, sopravvissuto alla strage di Capaci, il Sindacato Autonomo di Polizia, terrà una cerimonia di commemorazione e deporrà una corona d’alloro al sacello del Milite Ignoto.

Read 332 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 926 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa