ANNO XIV Gennaio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 13 Giugno 2019 08:51

Pulsano (Taranto) Diritto dei disabili al mare, Di Lena propone un sit-in sulla spiaggia

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Il consigliere Angelo Di Lena sottopone al consiglio comunale di Pulsano la necessità di intervenire per l'eliminazione delle barriere architettoniche sulla litoranea organizzando un sit-in sulla litoranea nei pressi della zona le canne mercoledì 19 giugno e propone l’istituzione della consulta cittadina per i diritti delle persone con disabilità.

Il consigliere di Pulsano Angelo Di Lena ha organizzato un sit in mercoledì 19 giugno alle 13,20 alla presenza dei media per discutere sulle problematiche delle barriere architettoniche sul litorale pulsanese.

Nell’incontro a cui è stata inviata tutta la cittadinanza si discuterà delle proposte da presentare al Sindaco per la risoluzione delle problematiche delle barriere architettoniche, nonché della istituzione della “Consulta cittadina per i diritti delle persone con disabilità”.

Ne parla il consigliere Angelo Di Lena che spiega il contenuto della sua iniziativa:

“Il problema della disabilità è molto sentito nel nostro paese dalla cittadinanza e necessità di adeguate soluzioni, soprattutto, nelle aree del litorale dove ci sono passerelle non adeguate al transito dei disabili.

Per questi motivi ho organizzato un sit in mercoledi 19 Giugno per discutere delle problematiche della disabilità.

E', altresì, mia intenzione presentare una interrogazione in consiglio comunale nella quale esporrò tutte le criticità che i cittadini mi hanno fatto rilevare per la risoluzione dei problemi delle barriere architettoniche.

Per gli stessi motivi ho intenzione di chiedere al Sindaco l’istituzione della “consulta cittadina per i diritti delle persone con disabilità”, che è un organismo permanente, già presente in altre città italiane, aperto a persone che orbitano nel mondo della disabilità che analizza i problemi della disabilità a 360 gradi fornendo soluzioni adeguate.

Le barriere architettoniche ovvero tutti quegli elementi costruttivi che impediscono o limitano gli spostamenti o la fruizione di servizi alle persone disabili permanenti o a quelle con limitata capacità motoria o sensoriale devono essere rimosse anche dal litorale.

Qualunque elemento architettonico, una scala, un gradino, una rampa troppo ripida, può trasformarsi in una barriera architettonica e diventare un ostacolo difficile da superare.

Occorre intervenire con soluzioni adeguate non solo per i pulsanesi, ma per tutti quei turisti che vengono in visita da noi.

Di questo ne trarrà sicuramente beneficio tutta la nostra comunità”.

Angelo Di Lena - Presidente della 4^Commissione servizi sociali e Turismo-

Read 607 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1852 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa