ANNO XV Marzo 2021.  Direttore Umberto Calabrese

Lunedì, 07 Settembre 2015 08:29

Cavezzo (Modena) - Inaugurata la “Casa della Salute”

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Servirà quasi 19 mila residenti. Bonaccini: "Un altro esempio di come le nostre comunità sappiano risollevarsi dal terremoto più forti di prima"

Taglio del nastro questa mattina a Cavezzo (Modena) per la Casa della Salute “Antonio Delfini”, che sorge nei locali ristrutturati della ex scuola media di via Dante Alighieri messi a disposizione dal Comune dopo il terremoto, e a pieno regime servirà una popolazione di 19 mila persone.

La struttura accoglie i servizi socio-sanitari del territorio di tre comuni del Distretto di Mirandola - Cavezzo, Medolla e San Prospero - e diventerà un punto di riferimento per l’accesso alle cure primarie, l’accoglienza, l’orientamento ai servizi, la continuità assistenziale e la gestione delle patologie croniche.

“L’inaugurazione di oggi - ha affermato il presidente Stefano Bonaccini - racconta la storia delle comunità dei nostri territori, che ancora una volta hanno dimostrato la straordinaria capacità di risollevarsi dal terremoto più forti di prima. Racconta anche di come sia possibile, unendo alla grande generosità dei privati lo sforzo delle istituzioni, realizzare servizi di qualità per i cittadini. In questa Casa le comunità, soprattutto i malati cronici e i soggetti più fragili, potranno trovare un punto di riferimento costante e fruire di percorsi assistenziali personalizzati. Grazie di cuore - ha concluso Bonaccini - a tutti coloro che hanno reso possibile questa impresa, a partire dalle associazioni donatrici, e un augurio di buon lavoro ai medici e ai professionisti che qui quotidianamente opereranno al servizio delle nostre comunità”.

Con l’inaugurazione di oggi si conclude la prima parte dei lavori di ristrutturazione, realizzati attraverso l’impegno congiunto dell’Azienda Usl di Modena (83 mila euro), dell’associazione “La montagna frignanese per la bassa modenese”, che ha donato quasi 72 mila euro, e dell’Ordine nazionale dei Medici Chirurghi e Odontoiatri, che ha contribuito con 145 mila euro.

La Casa della salute di CavezzoI servizi offerti 
La struttura ospiterà i medici di medicina generale della medicina di gruppo ‘Sant’Egidio’ e il pediatra di libera scelta; a breve saranno anche attivati percorsi assistenziali dedicati alle malattie croniche, in particolare ai pazienti diabetici. In un’area di quasi 300 metri quadratisono stati realizzati, adeguando gli spazi dell’ex scuola, sette ambulatori, zone di attesa e accettazione, oltre ai locali tecnici e agli uffici.

Una volta completata la ristrutturazione, la Casa della salute potrà accogliere anche gli altri servizi socio-sanitari del territorio, tra cui Cup, punto prelievi, pediatria di comunità, consultorio familiare e servizio di continuità assistenziale. La superficie totale disponibile sarà di quasi 700 metri quadrati, che il Comune di Cavezzo, proprietario della struttura, ha concesso in uso gratuito all’Azienda Usl di Modena.

Read 777 times Last modified on Lunedì, 07 Settembre 2015 08:33

Utenti Online

Abbiamo 860 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine