ANNO XIII Dicembre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Mercoledì, 03 Luglio 2019 00:00

Acquedotto Pugliese premiata per l'attenzione e l'impegno verso il territorio e l'ecosistema

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Bari, 2 luglio 2019 – Acquedotto Pugliese riceve il premio “Cpo Master Award” per l'attenzione e l'impegno verso il territorio e l'ecosistema.

A ricevere il riconoscimento al Cpo Summit 2019 per la categoria "Sostenibilità e green Procurement" è il direttore Procurement di AQP, Stefano Attolico. Il progetto premiato è la gara sulle centrifughe, un test eseguito in campo sulle migliori tecnologie per la disidratazione dei fanghi. “Siamo orgogliosi di questo riconoscimento – dichiara Simeone di Cagno Abbrescia,

Presidente di Acquedotto Pugliese - che testimonia il nostro impegno a garantire un servizio sempre più innovativo, trasparente ed ecosostenibile. Il premio va a tutta la squadra Acquedotto Pugliese e conferma quanto sia per noi importante la tutela e la salvaguardia dell’ambiente, anche attraverso una buona gestione della depurazione, dal trattamento delle acque fino alla lavorazione dei fanghi. Siamo una grande Azienda pubblica a servizio del territorio, gestiamo una risorsa preziosa per il benessere delle nostre comunità, abbiamo, quindi, il compito di coniugare le esigenze di trasparenza con le migliori pratiche di selezione dei nostri partner”. “Il Procurement è strategico per il raggiungimento degli obiettivi sfidanti di Acquedotto Pugliese - commenta Nicola De Sanctis, Amministratore Delegato di AQP. L’integrazione con le funzioni operative ha permesso di sviluppare innovativi modelli di selezione dei partner aziendali, assicurando la più ampia concorrenza e trasparenza, l’ottimizzazione dei processi e la tracciabilità dell’intero iter di approvvigionamento.

Le gare bandite da AQP nel triennio 2016- 2018 sono state 781, per un valore complessivo di 553,7 milioni di euro. AQP premia i fornitori che presentano soluzioni migliorative finalizzate a minimizzare gli impatti sull’ambiente e a promuovere modalità operative improntate a criteri sostenibili”. La gara, per un importo a base d’asta di 27 milioni di euro, consente ad AQP di ridurre circa 30 mila tonnellate all’anno di fanghi e di garantire livelli sempre più alti di ecosostenibilità. Il sito scelto per i test è stato l'impianto di depurazione di Lecce, tra le eccellenze del panorama nazionale, dove nel mese di febbraio scorso, sono state eseguite le prove tecniche, al fine di individuare le apparecchiature più adeguate. A ricevere l’approvazione della giuria è stata, inoltre, la scelta di un sistema di premialità per i partecipanti e la modalità di esecuzione della gara che, oltre a prevedere l’acquisto di ben 60 macchinari con un’unica procedura, è stata caratterizzata da aspetti innovativi: si è prescelto di testare le macchine sul campo, durante la gara, invece di affidarsi solo a specifiche tecniche, consentendo ai soggetti in gara di manifestare professionalità, competenze e gioco di squadra. Il tutto sotto la supervisione e la collaborazione dei tecnici AQP: dal laboratorio chimico alla manutenzione specialistica fino ai reparti tecnici dell'impianto di Lecce

Read 329 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1153 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa