ANNO XIII Ottobre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Mercoledì, 28 Agosto 2019 05:36

Angelo Di Lena puntualizza la sua astensione su l’impianto di compostaggio a Pulsano (Ta)

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Si è tenuta nei giorni scorsi la votazione per una mozione tardiva presentata dalla stessa opposizione che 4 anni fa era al governo locale ed ha cominciato l’iter per lo studio di fattibilità dell’ impianto di compostaggio con un totale silenzio della opposizione che oggi come per magia si risveglia trasformando il silenzio del 2015 in un secco no al compostaggio nel 2019.

Insisto affermando che sono solo interventi tardivi perché revocare la delibera numero 100 non ferma la procedura incardinata presso l'Ager( agenzia territoriale della Regione Puglia per il servizio di Gestione dei rifiuti ), ma allunga soltanto di qualche mese sicché Pulsano si troverebbe come il comune di Foggia che ha partecipato alla manifestazione di interesse dando la disponibilità dell’area.

Quindi , per dovete di cronaca nel consiglio comunale di Venerdì 23 Agosto 2019 non si è votato per l'approvazione dell'impianto di compostaggio in agro di Pulsano .

Questa gente che si dichiara contraria al compostaggio -a parole- ha solo suscitato molte polemiche e strascichi, dopo la loro mancata approvazione della loro mozione fatta a distanza di 4 anni , in maniera ipocrita per salvarsi la faccia da accordi e accordicchi di palazzo .

A tale proposito il consigliere Angelo Di Lena, tirato in ballo da alcuni commenti denigratori apparsi su social network ci ha tenuto a fare delle puntualizzazioni:

“Purtroppo ho avuto modo di appurare, dopo il voto su questo argomento, atti di sciacallaggio nei miei confronti e false dichiarazioni attribuite alla mia persona.

Per tali motivi ritengo doveroso rilasciare una dichiarazione ufficiale.

In relazione all'impianto di compostaggio in agro di Pulsano in sede di votazione ho espresso , al di la della mozione presentata fuori tempo , la mia astensione alla mozione dei colleghi di minoranza , motivata dal fatto che, ad oggi, sono state fornite da entrambe le parti, favorevoli e contrari al progetto, argomentazioni antitetiche e totalmente contrastanti al progetto supportate da personalità di rilievo del mondo della scienza. Ritengo, pertanto, che sia necessario chiarire in modo definitivo se esistano o meno pericoli concreti per la realizzazione di questo impianto per poi rappresentare in Regione Puglia le osservazioni, e non in seno al Consiglio Comunale.

Di fronte a tale antitesi scientifica ho ritenuto pertanto doveroso astenermi e chiedere un ulteriore approfondimento dell'argomento, interpellando magari altre personalità di rilievo che possono finalmente e definitivamente chiarire la reale o presunta pericolosità di tale impianto, ovvero la sicurezza e la fattibilità di un progetto che comunque dovrebbe portare, a quanto pare, anche vantaggi.

Il mio voto, pertanto, non è stato né un voto a favore, né un voto contro, ma un invito alla riflessione e all'approfondimento, purtroppo non recepito da alcuni.

Dico questo per denunciare le vergognose azioni di sciacallaggio nei miei confronti da parte di alcuni rappresentanti politici, nonché di rappresentanti di associazioni e profili anonimi i quali hanno affermato che io sarei favorevole alla realizzazione dell'impianto. Concludo dicendo che un argomento di tale serietà e importanza per il futuro del nostro territorio e di tutta la provincia Ionica merita questo doveroso approfondimento.

Tanto vi dovevo”.

Read 187 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1195 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa