ANNO XIV Gennaio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 24 Settembre 2019 05:12

«Neanche un posto di lavoro dell'indotto Arcelor Mittal venga perso», Gianni Liviano sull'audizione in Regione

Written by 
Rate this item
(0 votes)

"Facciamo il tifo per il sistema economico locale, per tutte le imprese del territorio e ovviamente per tutti I dipendenti e ci sta a cuore che neanche un posto di lavoro dell'indotto Arcelor Mittal venga perso".

 Cosi Gianni Liviano, consigliere regionale, al termine della commissione Attività economiche di oggi. 

"Per questo, per amore del territorio, ho chiesto al presidente della commissione, Donato Pentassuglia, che ringrazio per la celere convocazione, di audire le associazioni economiche di Taranto, rappresentative delle imprese dell'indotto, la Camera di Commercio e la stessa Arcelor Mittal, impresa committente. L'ho fatto per favorire, attraverso la mediazione della politica, il dialogo e il confronto tra le parti. Siamo a favore del sistema locale, ma - aggiunge Liviano, - occorre creare le condizioni affinche questo sia competitivo sul mercato.  Riteniamo che la Regione Puglia debba impegnarsi per favorire la crescita e la valorizzazione di un sistema economico sul territorio Tarantino che si confronti, che dialoghi e che riesca, lavorando insieme,  a costruire economie e a presentarsi competitivo sul mercato".

Erano presenti all'audizione le associazioni Confartigianato, Casartigiani, Confcooperative e Confcommercio (rappresentata da casartigiani).  L'assenza di Arcelor Mittal invece, per altro annunciata, ha provocato la conseguenziale assenza di Confindustria. La prossima audizione, questa volta alla presenza di Arcelor Mittal, sara' probabilmente il 2 ottobre p.v. Sulla vicenda riceviamo e pubblichiamo qui di seguito nota di Casartigiani 

Si è tenuta questa mattina, l’audizione delle Associazioni di Categoria dell’indotto EX ILVA presso la IV commissione “Attività Produttive” del Consiglio Regionale della Puglia, a rappresentare Casartigiani il Segretario Provinciale Stefano Castronuovo e il Presidente della Categoria Autotrasporto, Giacinto Fallone.
L’audizione richiesta dal Consigliere Liviano ha visto l’attenzione di tutta la commissione con la  presenza di tutti i consiglieri Regionali del territorio di Taranto e dell’Assessore Regionale allo Sviluppo Economico Mino Borracino
 
“ Siamo grati al Presidente della Commissione Pentasuglie e a tutti i Consiglieri presenti dell’attenzione e della sensibilità in merito alla problematica che nel mese di agosto abbiamo lanciato sui giornali riguardante la richiesta da parte di ArcelorMittal dell’ abbassamento delle  tariffe  dei contratti.“ 
Il Commento di Stefano Castronuovo Segretario di Casartigiani Taranto che aggiunge: “ abbiamo denunciato questa mattina in commissione l’impossibilità di lavorare alle condizioni richieste dall’azienda ovvero con tariffe sotto costo, inoltre abbiamo denunciato la sub-vezione violenta oltre il 30% dei mezzi posseduti,  consentito dalla legge. E’ necessario una attenta applicazione delle norme che garantiscano la libera concorrenza, a queste condizioni, non si può più parlare di libero mercato ma di ricatto perpetuato a carico delle piccole aziende di autotrasporto, come quelle del territorio di Taranto” 

 
 
Presente al tavolo anche Giacinto Fallone rappresentante la sezione trasporto di Casartigiani Taranto il quale ha affermato: “ho rimarcato la mancata interlocuzione fra Arcelor e le  Associazioni di rappresentanza delle  piccole aziende e le loro  famiglie che vivono e spendono sul territorio, dando linfa al tessuto economico.  Ho chiarito, inoltre,  che non è possibile pretendere dai tarantini, ulteriori sacrifici, se si considera che abbiamo già le imprese in perdita ed indebitate per i mancati incassi delle fatture 2015 giacenti dall’ILVA in A.S., considerando che anche noi subiamo l'inquinamento ambientale. Ho denunciato il mancato rispetto delle norme di sicurezza, problema diffuso che ci vede operare senza programmi certi giornalieri, con assegnazioni improvvise e che ci obbligano ad essere sempre disponibili per un numero di ore imprecisato, violando le norme del codice della strada e di tutela di imprenditori e dipendenti, senza poi produrre utili ma solo ulteriori perdite.”

Il tavolo si riaggiornerà il 2 ottobre con la speranza che ci sia anche la controparte  Arcel Mittal, da segnalare inoltre l’assenza di Confidutria.

Read 589 times Last modified on Martedì, 24 Settembre 2019 05:27

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1028 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa