ANNO XIII Dicembre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Domenica, 03 Novembre 2019 00:01

Giorgia Meloni "Che senso ha tassare oggi la plastica monouso quando sarà messa al bando in tutta la Ue dal 2021"

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Meloni: "Governo fa cassa su pelle italiani". "Che senso ha tassare oggi la plastica monouso quando sarà messa al bando in tutta la Ue dal 2021"

"Latte, acqua in bottiglia, saponi, shampoo, detersivi, verdura in busta, bibite, merendine, prodotti farmaceutici, carne e pesce confezionati e qualsiasi altro genere che contiene plastica tetrapak o polistirolo sarà tassato. Praticamente quelli che sono nati per non aumentare l'Iva l'hanno aumentata dandole un nome diverso. Che senso ha tassare oggi la plastica monouso quando sarà messa al bando in tutta la Ue dal 2021, se non quello di fare cassa sulla pelle di aziende e cittadini italiani?". È quanto ha scritto su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Tassa su plastica, Casasco: "Messi dazi su prodotti nazionali"

"Trump mette i dazi ai prodotti esteri, noi a quelli nazionali. La concorrenza straniera paga la materia prima 1,20 euro, noi pagheremo 2,20 al chilo". E' quanto denuncia all'Adnkronos il presidente di Confapi, Maurizio Casasco, nel commentare le misure introdotte dal governo in manovra che prevedono una tassazione sugli imballaggi in plastica. "Il costo medio della materia prima per la produzione di imballaggi - spiega infatti Casasco - è di circa 1,20 euro al chilo. La tassa di un euro al chilo raddoppia quasi il costo. A questo - dice ancora - si devono aggiungere i contributi da versare ai consorzi di filiera" quali Conai, Corepla, Polieco.

"In alcuni casi - denuncia ancora Casasco - alle aziende produttrici viene richiesto un duplice contributo, preteso da consorzi diversi per lo stesso materiale".

Infine, dice il presidente di Confapi, "in merito ai consorzi preciso che Conai/Corepla sono quasi la stessa cosa, ma solo di filiera. Il doppio contributo Conai Polieco per legge non dovrebbe esistere - aggiunge - perché uno tratta gli imballaggi, l'altro tutti gli altri beni ma tra i due litiganti oggi in qualche caso chi rischia di pagare due volte sono le aziende", conclude Casasco.

Matteo Renzi "una mazzata alla classe media"

Affondo di Matto Renzi sulla manovra. Auto aziendali, plastica, zucchero: no a nuove tasse, sarebbe "una mazzata alla classe media", dice. Secondo il leader di Iv la legislatura durerà sicuramente fino al 2023, perché i numeri ci sono, se con o senza Conte "dipende da come funziona il governo"

 

Read 450 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1031 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa