ANNO XIV Agosto 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Venerdì, 13 Dicembre 2019 03:33

Ecco “CostAlumni”, la nuova startup dei ragazzi del Costa, una community di diplomati da …135 anni

Written by 
Rate this item
(0 votes)

LECCE - I college americani lo fanno da sempre, le università italiane da un po’, ora tocca alle superiori  Una sorta di micro social network che unisce e mette in comunicazione tutti i diplomati del più antico Istituto Tecnico del Salento (1885)

 I college americani le hanno da sempre, le università italiane da diversi anni (soprattutto le più prestigiose), ora da Lecce parte anche in una scuola superiore, parliamo delle associazioni dei cosiddetti “Alumni”, ossia i laureati (in questo caso diplomati) presso una particolare università o college. Questa nuova idea di startup prende il nome di “CostAlumni” ed è venuta alle studentesse e studenti della classe 2° SQ (Sperimentale Quadriennale) dell’Istituto “Galilei-Costa” di Lecce.

Sono diversi i motivi per cui questa iniziativa sia nata proprio in questa scuola. Innanzitutto è un Istituto in cui gli studenti da oltre 15 anni sono incentivati e supportati nella creazione di startup innovative, sia economiche che sociali, inoltre, proprio nella nuova sezione Sperimentale Quadriennale (diploma in 4 anni), sono previste ore istituzionali di discipline non convenzionali come “Creatività” e “Cambiamento”, infine perché il “Costa” è il più antico Istituto Tecnico del territorio salentino, è sorto infatti nel 1885, e quindi “produce” e prepara diplomati da 135 anni. Se si pensa che fino agli anni ’70 comprendeva sia la sezione “Ragioneria” che “Geometri” e che nei suoi primi 70 anni di vita era l’unico in tutta la grande provincia di Lecce, è facile immaginare di che numeri stiamo parlando.

«Ora siamo a “caccia” dei diplomati – dichiarano i giovani innovatori salentini – sappiamo che ve ne sono ovunque e che fanno mille mestieri e professioni. Ci sono commercianti, imprenditori, geometri, commercialisti, avvocati, architetti, impiegati e, dagli anni ’90, anche informatici. Abbiamo predisposto un modulo online per inserire sia dati anagrafici che di lavoro e interessi. Abbiamo intenzione, infatti, di creare una vera e propria community di persone accomunate in partenza dalla scuola frequentata e, successivamente, da passioni, mestieri e professioni svolte. Stiamo pubblicando e diffondendo in questi giorni messaggi e post sui vari social network e stiamo prendendo contatti con gli Ordini professionali del territorio. Chiediamo soprattutto ai media di darci una mano nel diffondere il nostro appello. In pochi giorni abbiamo “catturato” oltre 200 CostAlumni (anche molti “VIP”) e siamo solo all’inizio.»

 

Alcune curiosità. Dai commenti delle prime adesioni, il 16% definisce l’idea “Molto interessante”, lo 0% “Poco interessante”, l’84% “Fore de capu”. Molti intervistati propongono, tra i servizi, l’incentivazione a facilitare “reunion” presso la scuola, l’organizzazione di eventi, incontri e workshop, e l’implementazione di mini corsi di informatica e lingua inglese.

Read 335 times

Utenti Online

Abbiamo 1194 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine