ANNO XIV Dicembre 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Sabato, 14 Dicembre 2019 16:29

Comunicare PositivaMente per migliorare la qualità della vita

Written by  Orietta Matteucci
Rate this item
(0 votes)

E' stato un anno molto duro, siamo in piena emergenza educativa e sembra stia diventando sempre più complicato arginare e prevenire abusi, violenza, corruzione. E che dire delle difficoltà che si incontrano per farsi ascoltare dal partner, dai figli, dai colleghi, dalle altre persone?

L'empatia è la chiave per comunicare positivamente e vivere in armonia con se stessi e gli altri. Permette di rafforzare le relazioni e di migliorare la qualità della vita quotidiana. Non è una dote innata, ma si impara con la pratica e l'allenamento.

Per questo, con l'aiuto di validi professionisti, abbiamo ideato il Progetto Comunichiamo PositivaMente ed elaborato un Format innovativo che permette di apprendere in un'atmosfera rilassata e piacevole. Dal 2009 lo stiamo proponendo nelle scuole a genitori e insegnanti. I risultati sono concreti, ma ad oggi, la partecipazione non è consistente come potrebbe esserlo. Non c'è abbastanza percezione del disagio sociale, anzi c'è diffidenza, paura di mettersi in gioco, distacco e, perfino, assuefazione ai fatti negativi che accadono ogni giorno.

Quando riflettiamo su di noi riusciamo a comprendere gli altri e cresciamo come specie umana. Un concetto semplice, ma abbastanza complicato da mettere in pratica da soli. Infatti, comunicare PositivaMente richiede di sperimentarne le tecniche così come si fa quando si vuole svolgere con competenza una professione o un'attività.

Fatalmente, molti finiscono per arrendersi!

Si tratta di una crescita senza dubbio positiva che richiede alla società degli sforzi ulteriori. Ma esiste una forza motrice più forte dell'energia atomica: la nostra volontà.

Vogliamo incoraggiare la partecipazione e sconfiggere l'indifferenza potenziando l'unico servizio efficace della nostra epoca: il servizio di comunicazione. Ma è un servizio molto oneroso!

Da soli non possiamo farcela! abbiamo bisogno del tuo aiuto e di tutti coloro che la pensano come noi e vogliono premiare gli sforzi che un gruppo di volenterosi sta facendo.

Chiediamo, perché ci crediamo. Chiediamo, perché sappiamo che quanto donato avrà un ritorno di valore senza dubbio maggiore rispetto allo sforzo economico di ciascuno.

Non chiediamo di fare della beneficenza. Chiediamo di riporre fiducia e risorse in un progetto che vale molto in termini di crescita della specie umana.

La nostra richiesta di aiuto, in fondo, è un atto di umiltà che lascia al donatore e al sostenitore la possibilità di riflettere, documentarsi e scegliere se e come aiutarci.

Grazie di cuore, con stima e fiducia

Orietta Matteucci

Presidente Bambino Oggi…Uomo Domani ODV

Read 356 times

Utenti Online

Abbiamo 994 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine