ANNO XIV Agosto 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Domenica, 26 Gennaio 2020 04:28

Leporano (Taranto) – Di Lena: “Il Comune raggiunge 10 mila verbali e spegne l’autovelox”

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Le considerazione del consigliere dell’unione dei comuni delle terre del mare e del sole Angelo Di Lena alle dichiarazioni apparse sui social da parte del vicesindaco di Leporano.

 A leggere le dichiarazioni del vice sindaco del comune di Leporano c’è da rimanere perplessi.

L’amministratore del piccolo comune ionico ha, infatti, dichiarato, in un post pubblico su facebook (?ndr), che l’autovelox installato sulla Ex S.P. 122, più precisamente in Via Malvarose, in agro di Leporano è stato spento perché “…abbiamo raggiunto l’obiettivo 2019 (10.000 verbali emessi)”.

In merito a queste considerazioni è voluto intervenire il consigliere Angelo Di Lena, che in questi mesi si era attivato personalmente per lo spegnimento dell’autovelox incriminato, segnalando alla prefettura di Taranto che l’autovelox installato nel mese di Luglio 2019, non rispettava quanto richiesto dalla attuale Circolare Minniti del 21-07-17 sulla sicurezza stradale:

“ E’ noto a tutti il mio impegno pubblico per lo spegnimento dell’autovelox in questione. Parlano le denunce, le lettere, peraltro pubblicate sui giornali, il rapporto epistolare con la Prefettura e agli altri enti ed, infine, i sit-in sul posto.

Al di la dei meriti negati da qualcuno sono sconcertato dalle dichiarazioni di questo amministratore pubblico.

A quanto pare, a suo dire, l’autoveox è stato spento perché il comune di Leporano ha “raggiunto l’obiettivo 2019, ovvero 10.000 verbali emessi”.

Una dichiarazione gravissima che merita una attenta considerazione atteso che lo scopo degli autovelox, è quello di garantire la sicurezza degli automobilisti, non certo raggiungere un certo numero di verbali che significano introiti di denaro.

Deduco da queste dichiarazioni, che l’autovelox incriminato è stato collocato in quel punto, non per garantire la sicurezza dei cittadini, ma solo per fare cassa.

Tutto ciò è inconcepibile.

Uno strumento creato per la sicurezza stradale che viene utilizzato per fare verbali e, una volta raggiunti gli obiettivi “economici” delle 10.000 multe viene spento.

E’ lo stesso amministratore a dichiarare che con questi proventi stanno “provvedendo ad acquistare dossi, specchi, nuova segnaletica ed arredo urbano.

E ad aggiungere che “nelle prossime settimane questi elementi verranno installati su tutto il nostro territorio”.

Segue un ringraziamento, direi dovuto, ai cittadini.

Mi chiedo e chiedo ai cittadini di Leporano:

“vi sembra giusto tutto ciò?”

Il comune di Leporano per mezzo di uno dei più alti rappresentanti della politica locale ha svelato i suoi obiettivi (10.000 multe), che rappresentano introiti nelle casse del comune, quindi ora l’autovelox è stato tolto e non è più necessario.

Alla faccia della sicurezza degli automobilisti! Si conferma quello che avevo sospettato sin dall’inizio, l’inutilità di questo strumento ai fini della sicurezza in quel tratto stradale e la necessità di rimuoverlo

Read 418 times

Utenti Online

Abbiamo 1034 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine