ANNO XIV Luglio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 05 Marzo 2020 16:24

Avaaz lancia una campagna su WhatsApp contro le bufale a partire dal virus che ci preoccupa

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Avaaz si lancia in una campagna su whatsap contro la pandemia di bufale sul virus diventato etnicamente cinese. Ma anche con il contributo di qualche ‘solone’ che pensa che le cose non vere, ciè non provate dai fatti, ma veritiere, debbano essere diffuse nella cronaca.

Come se non bastasse già - vivaddio – la stessa cronaca a creare paura fra le persone. Ecco l'appello avaaziano

Si sta espandendo una pandemia... sui social media! Mentre l'epidemia del coronavirus domina le nostre notizie, un'epidemia di false affermazioni, cure fasulle e, in alcuni casi, un sentimento anti-cinese sta diventando virale.

WhatsApp e altri social network sono sommersi di post totalmente falsi. Questa disinformazione, oltre a mettere in pericolo la salute delle persone e creare il panico, rischia di eclissare la verità.

Ma insieme possiamo fermare la valanga di notizie false sul coronavirus -- diventando tutti "Detective di WhatsApp". Aiutaci a scovare le bufale che si stanno diffondendo su WhatsApp per poterle segnalare alla piattaforma social e ai fact-checker.

Se usi WhatsApp, unisciti a noi ora: clicca e mandaci un "Ciao!". Così ti invieremo le informazioni necessarie per collaborare :) +39 800 582 742





WhatsApp vuole fermare la diffusione della disinformazione e delle bugie. Insieme possiamo sfidare coloro che le diffondono, ma se nessuno le segnala, non potranno intervenire.

La disinformazione non è solo un problema durante il periodo elettorale -- è una grande preoccupazione quando si parla di salute e sebbene le piattaforme abbiano promesso di darsi da fare per non nuocere alle nostre comunità, vediamo ancora bufale virali su presunte crisi sanitarie mondiali spopolare sulle reti. E quando le piattaforme intervengono, il danno è ormai fatto.

Clicca sul bottone verde per aiutarci a contrastare la disinformazione sul coronavirus! Dopo averci inviato un messaggio, riceverai ulteriori istruzioni su come segnalare i contenuti sospetti. Ecco cosa devi fare:

  1. Clicca sul pulsante verde
  2. Manda un messaggio dicendo "Ciao" e aspetta ulteriori istruzioni
  3. Salva questo numero +39 800 582 742 nella tua rubrica, scegliendo un nome tipo “Avaaz WhatsApp Watch”.
  4. Puoi segnalare contenuti in qualsiasi lingua, non solo in italiano

ll team di Avaaz verificherà costantemente le segnalazioni e lavorerà con fact-checker e organizzazioni indipendenti per controllare questi contenuti per smascherare le bugie, segnalarle e assicurarci che WhatsApp agisca. Unisciti ora ai detective WA:





Sappiamo che questo lavoro funziona -- quando migliaia di avaaziani si sono mobilitati contro la disinformazione e l'odio virale in Europa l'anno scorso, insieme siamo riusciti a scovare le bufale che stavano diventando virali su Whatsapp. Lo scenario che si è aperto a causa di questo uso scorretto di Whatsapp, ha messo sotto pressione le piattaforme, tanto che molte hanno eliminato il contenuto maligno. Ora facciamolo di nuovo!!

Con speranza e determinazione,

Flora e tutto il team di Avaaz.

Read 303 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1001 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa