ANNO XIV Agosto 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Mercoledì, 11 Marzo 2020 16:42

Coronavirus, "stiamo a casa": da Fiorello a Jova, gli appelli dei vip

Written by 
Rate this item
(0 votes)

"Ho un’idea per tutti noi... perché visto il periodo non ce ne stiamo tutti a casa? Guardate che è bello...". Così Fiorello in un video postato su Instagram facendo così un appello a tutti di fronte all’emergenza Coronavirus. "Che è questa cosa di andare a farci gli aperitivi? Che brutta cosa... trovarci con 30-40 amici a meno di un metro di distanza... che brutta cosa. Potete giocare a Risiko, a Monopoli... state a casa in questo periodo, che è meglio", dice ancora lo showman che conclude: "Guardate come sto bene io sul divano, c’è del casismo intorno a me. Fai come me, rimani a casa".

 

"Per avere tutta la libertà che abbiamo avuto fino a ora dobbiamo restare a casa", dice Flavio Insinna che nel post scrive: "Restiamo a casa. Cerchiamo nelle piccole cose le nostre gioie. Riscopriamo come è bello leggere, scrivere, vedere film o cucinare torte. Andrà tutto bene”. “Quando potremo di nuovo andare al cinema, abbracciarci e baciarci quanto lo apprezzeremo? - dice nel video - Perché è quando ti tolgono le cose che dai per scontate, è lì che le apprezzi”. “Dobbiamo ascoltare gli esperti, gli scienziati, i virologi, le istituzioni e fare del nostro meglio che in questo momento vuol dire restare a casa”, conclude.

L’invito a restare a casa è arrivato anche da Jovanotti (“Stiamo a casa, stiamo a casa il tempo necessario perché questa crisi si risolva, non so quanto ci vorrà, nessuno lo sa, ma ascoltiamo gli esperti, seguiamo le direttive. Io lo dico anche ai ragazzi, quelli più giovani, non è che non c'è scuola perché è vacanza, non c'è scuola perché c'è un'emergenza, bisogna stare a casa, non bisogna raggrupparsi, non bisogna uscire, non bisogna stare insieme in tanti nello stesso posto, bisogna mantenere una distanza di sicurezza. Dobbiamo fermare il contagio, è importantissimo ragazzi), da Emma Marrone che con l’hashtag ‘io sto a casa’ posta una foto con una serie di libri e l’invito a seguire “le regole .. ognuno di noi può fare qualcosa di utile e limitare i danni”. E ancora da Nek che ai giovani in particolare dice: “Abbiate un occhio di riguardo per voi, per i vostri genitori e soprattutto per i vostri nonni. Mi raccomando, sale in zucca, stiamo uniti e non molliamo”. “Stiamo a casa - dice Amadeus su Instagram - state a casa, è l’unico modo perché il Coronavirus non si diffonda di più. E dobbiamo farlo ora”.

“La cosa è seria, ragazzi. Aiutiamoli(ci) a contenere il contagio”, scrive Ligabue. Mentre Chiara Ferragni invita a non minimizzare il problema che è “serio”: “E’ ora di cambiare, di dimostrare che siamo delle persone che hanno dei valori veri. Chi se ne frega della cena fuori, dell’aperitivo, dei centri commerciali. Chiunque rischia di andare in terapia intensiva. Quindi siate intelligenti, state a casa, cambiate la vostra routine. E’ un sacrificio da fare indispensabile”. Adnkronos

Read 297 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1088 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa