ANNO XIV Giugno 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Sabato, 04 Aprile 2020 09:39

Maduro ha riportato 7 nuovi casi di covid-19 e 2 morti: 153 infetti e 7 morti

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Nicolás Maduro ha confermato sette nuovi casi di coronavirus nel paese venerdì per un totale di 153 infetti e sette deceduti finora. Lo ha annunciato dopo l'incontro con la Commissione presidenziale per la prevenzione di covid-19 al Palazzo Miraflores di Caracas.

Dei sette nuovi casi confermati, uno è a Miranda, due a La Guaira, uno a Barinas, uno ad Aragua e due a Trujillo.

Il caso di Miranda corrisponde a una donna di 62 anni, residente nel comune di Baruta. Attualmente è detenuta nell'unità di terapia intensiva di una clinica a Caracas.

Il paziente dello stato di La Guaira è un uomo, un autista gandola di professione. Data la situazione, il paziente è alla Sentinella CDI di Maiquetía.

Il secondo caso registrato a La Guaira corrisponde a una donna di 41 anni e una lavoratrice del Petroleo de Venezuela (PDVSA) di proprietà statale. La giovane donna è in cura presso l'Ospedale Clinico Universitario di Caracas e non ha precedenti di viaggio, quindi risponde a un caso di "trasmissione comunitaria".

A Barinas, nel frattempo, il paziente è un caso importato. Corrisponde a una persona di sesso maschile, che ha viaggiato in Spagna, Giordania, Egitto, Dubai, Germania e Brasile, prima di entrare nel paese il 17 marzo.

In Aragua è stato presentato un caso di un uomo, residente a Colonia Tovar, che ha recentemente viaggiato in Spagna.

I due casi dello stato di Trujillo corrispondono a una donna di 63 anni e a un uomo di 40 anni. La donna è la moglie di uno dei casi che sono morti questo giovedì, mentre l'uomo è una persona che ha viaggiato di recente in Perù e Colombia.

Durante l'incontro è stato segnalato il processo di applicazione di test rapidi per escludere il contagio. Secondo il rapporto, finora 52 persone sono state recuperate, 31 rimangono in isolamento domestico, 30 casi nei Centri diagnostici completi (CDI), 20 negli ospedali pubblici e 13 nelle cliniche private.

Ha sottolineato che la quarantena sociale che è stata attuata in Venezuela è consapevole, volontaria e ora radicale. «Non è attraverso un coprifuoco o uno stato d'assedio, di repressione. Invoca la coscienza della famiglia venezuelana, della giovinezza; fare appello alla volontà e alla risposta del popolo venezuelano in questi 19 giorni è stato davvero straordinario ", ha sottolineato.

Ha detto che fino ad ora "la curva del Venezuela rimane piatta", tuttavia, ha chiesto di rafforzare la quarantena in queste settimane di aprile.

Ha anche riferito sull'uso di clorochina e idrossiclorochina per il trattamento di questa malattia. e ha confermato che questi farmaci fanno parte dell'arsenale terapeutico applicato a pazienti infetti da coronavirus poiché riducono efficacemente la carica virale di Covid-19.

Ha mostrato le due macchine che vuole inviare in Colombia per accelerare le diagnosi in quel paese.

Read 159 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1106 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa