ANNO XIV Agosto 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 30 Giugno 2020 17:25

L'UE condanna l'espulsione del suo ambasciatore in Venezuela e minaccia di rispondere con reciprocità

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Il capo della diplomazia europea, Josep Borrell, ha "condannato" martedì l'espulsione dell'ambasciatore dell'Unione Europea (UE) in Venezuela, decretata dal presidente del paese, Nicolás Maduro, e ha avanzato l'adozione di misure di "reciprocità".


"Condanniamo e respingiamo l'espulsione del nostro ambasciatore a Caracas. Prenderemo le solite necessarie misure di reciprocità ”, ha twittato Borrell, il giorno dopo che Maduro ha dato 72 ore per rimuovere il paese da Isabel Brilhante Pedrosa.
Il regime venezuelano ha quindi risposto alle nuove sanzioni europee contro 11 venezuelani, tra cui il vice Luis Parra e diversi funzionari del Supremo tribunale elettorale per azioni contro l'opposizione guidata da Juan Guaidó.
Con la decisione, l'UE porta il numero di venezuelani che proibisce di viaggiare nel blocco a 36 e congela i loro beni per minare la democrazia, lo stato di diritto e i diritti umani in questo paese nel mezzo di una crisi politica.
Tra le persone sanzionate vi sono persone vicine al presidente, incluso il suo vicepresidente Delcy Rodríguez, ma, nonostante le pressioni degli Stati Uniti e dell'opposizione, gli europei rifiutano di sanzionare Maduro per mantenere il dialogo.
"Solo una soluzione negoziata tra venezuelani consentirà al paese di emergere dalla sua profonda crisi", ha aggiunto il capo della diplomazia dell'UE, che, insieme ai paesi europei e latinoamericani, sta compiendo sforzi per raggiungere questo obiettivo.
Il Venezuela è diventato nel 2017 il primo paese dell'America Latina sanzionato dall'UE, che ha anche imposto un embargo sulle armi. Parallelamente, il blocco cerca di alleviare la crisi umanitaria nel paese e la crisi dei rifugiati nella regione. AFP

Read 150 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1326 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa