ANNO XIV Settembre 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 23 Luglio 2020 20:25

Coronavirus in Italia, aumentano ancora nuovi casi: 10 i morti

Written by 
Rate this item
(0 votes)

245.338 casi, 35.092 morti, 197.842 guariti, 12.404 malati. Dati Protezione Civile del 23 luglio 2020.Zero casi solo in Valle d'Aosta. Nel Lazio sono 26, anche due badanti arrivate a Roma dalla Romania in autobus. Nuovo focolaio in una Rsa a Bologna

Aumenta il numero dei nuovi casi che oggi sono 306 mentre ieri se ne erano registrati 282. Sono i dati diffusi dal ministero della Salute sulla situazione del contagio da coronavirus. In totale dall'inizio dell'emergenza sono state contagiate 245.338 persone.

Il numero delle persone che al momento hanno il virus sale a 12.404 (+82).

Resta sostanzialmente stabile il numero giornaliero dei morti con coronavirus: nelle ultime 24 ore se ne contano 10 mentre ieri erano stati 9. Il totale dei decessi sale a 35.092. Sono i dati diffusi dal ministero della Salute sulla situazione del contagio.

Sono 214 i guariti dal coronavirus. Così il totale delle persone che hanno superato il virus arriva a 197.842. In terapia ci sono due pazienti in più di ieri e il totale dei ricoverati nelle rianimazioni è di 49 mentre sono 713 i ricoverati con sintomi, 32 in meno di ieri.

Sono 60.311 i tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, in aumento rispetto a ieri quando ne erano stati fatti 49.318. In totale dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 6.415.041 su 3.840.789 persone.

La Valle d'Aosta è l'unica regione dove oggi si registrano zero contagi. La maggior parte dei nuovi casi si registra in Lombardia con 82, seguita dall'Emilia Romagna con 55 e dalla provincia autonoma di Trento con 30. Al quarto posto il Lazio con 26 casi, poi il Veneto con 22 e la Campania con 16. Sono 10 i nuovi casi in Abruzzo mentre in tutte le altre regioni si registrano aumenti inferiori alle 10 persone contagiate.

Sale ancora il numero dei nuovi contagiati da coronavirus nelle ultime 24 ore in Italia: secondo i dati della Protezione civile sono 306, a fronte dei 282 di ieri. Le nuove vittime sono invece 10 (ieri 9) per un numero complessivo di 35.092 decessi. I casi totali salgono a 245.338. Gli attualmente positivi sono 12.404 (+82), i guariti 197.842 (+214). I tamponi effettuati sono stati 60.311, in netto aumento rispetto ai 49.318 di ieri.

Solo in una regione, la Valle d'Aosta, non si registrano nuovi positivi nelle ultime 24 ore. Nelle altre, su 306 casi individuati, ce ne sono 82 in Lombardia, 55 in Emilia Romagna, 30 nella Provincia autonoma di Trento, 26 nel Lazio, 22 in Veneto, 16 in Campania, 15 in Liguria, 10 in Abruzzo. Tutte le altre regioni hanno un incremento a una sola cifra.

I pazienti in terapia intensiva per il coronavirus passano da 48 a 49 nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. I ricoverati con sintomi sono 713 (-11), le persone in isolamento domiciliare 11.642 (+92). Ad oggi sono nove le regioni senza pazienti in terapia intensiva.

Nella Capitale, intanto, due badanti di ritorno dalla Romania con gli autobus sono risultate positive. Hanno viaggiato sulla tratta Bacau-Roma. E' in corso l'indagine epidemiologica e sono state avviate le procedure del contact tracing internazionale. "Oggi, complessivamente registriamo un dato di 26 casi e un decesso. Di questi dodici sono casi di importazione: quattro casi di nazionalità del Bangladesh, quattro da India, due casi da Romania, un caso da Lituania e un caso da Marocco", fa sapere l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato.

E a Bologna è stato individuato un nuovo focolaio in una casa-residenza per anziani dove, nelle ultime 24 ore, ci sono stati 15 nuovi casi di positività a Coronavirus, tre fra gli operatori e 12 fra gli ospiti. Ne dà notizia la Regione Emilia-Romagna. Molti di loro sono asintomatici e tutti sono in isolamento.

Read 201 times

Utenti Online

Abbiamo 982 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine