ANNO XVII Gennaio 2023.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 19 Luglio 2022 18:51

Prosegue su La7 la scalata al potere di Drusilla nella serie in costume “Domina”

Written by 
Rate this item
(0 votes)
Kasia Smutniak. (La7) Kasia Smutniak. (La7)

Altri tre episodi in chiaro sulla vita dell'imperatrice dell'antica Roma pronta a tutto pur di garantire un futuro glorioso ai figli. Il coraggio, la tenacia e il desiderio di libertà di una donna che ha segnato la storia della Roma antica. Con Kasia Smutniak.

Ieri sera su La7  (alle 21.15) l’appuntamento con Domina che vede protagonista Kasia Smutniak nei panni di Livia Drusilla, terza moglie di Gaio/Augusto. La serie, ideata da Simon Burk (Fortitude), segue l’incredibile storia dell’imperatrice che ridefinì le aspirazioni che a quel tempo potevano perseguire le donne, finendo per segnare le sorti dell’impero romano.

L’appuntamento è stato con altre tre puntate (la 4^, la 5 e la 6^) in cui Drusilla si è trovata in difficoltà a causa della perdita dell’ennesimo figlio. Come potrà consolidare il rapporto con Augusto se non può garantendogli un’erede? Seguiamo ancora l’ascesa di Livia, da ragazza ingenua a imperatrice influente di Roma, guidata da un profondo desiderio di vendicare il padre e di garantire il potere ai figli (Druso e Tiberio). Scoprirà però che il traguardo non è tanto conquistare il potere, quanto conservarlo.

 

 

Chi è Livia Drusilla, la prima femminista

 

La serie porta a galla una figura femminile della romanità poco conosciuta. Sono state realizzate diversi prodotti tv con al centro il potere dell’impero romano, contrassegnati da violenza, sangue e sesso. Qui l’intento è concentrare l’attenzione sul pensiero e la storia  di un personaggio femminile.

Livia dal basso ha risalito la china ed è diventata una specie femminista ante litteram, cercando di sostenere leggi che permettessero alle donne di avere delle proprietà e di non rinunciare ai figli nel momento in cui volessero divorziare. Livia non esercitava un potere ufficiale, ma molto reale, anche quando morì Augusto. Pensò e lottò anche al futuro dei figli.

Read 1347 times Last modified on Martedì, 19 Luglio 2022 19:53

Utenti Online

Abbiamo 856 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine