ANNO XIV Agosto 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Sabato, 27 Agosto 2016 01:15

Terremoto, i morti sono 278. Suolo giù di 20 cm ad Accumoli oggi ad Ascoli Piceno i funerali delle prime vittime

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Ci si prepara a dare l’ultimo saluto alle vittime del terremoto che ha colpito l’Italia centrale. Decine di bare, tra le quali anche quelle di tanti bambini, sono allineate in una palestra di Ascoli Piceno.

I funerali saranno celebrati dal vescovo Giovanni d’Ercole sabato mattina. E’ prevista la presenza del presidente della Repubblica Mattarella e del premier Renzi.

Nei paesi rasi al suolo domina un silenzio irreale. Per tanti è il momento del ricordo e del dolore.

“Abbiamo ancora le foto fatte a cena, l’altra sera in piazza. Uno di loro è morto, Stefano, una persona bellissima. Viveva a Roma, ma aveva la casa qui. Era a cena con gli amici, era sempre grato dell’ospitalità, dello stare insieme. Un destino orribile”.

Intanto, entrano in funzione le strutture di prima accoglienza. Le tendopoli cominciano a venire popolate, e in molti si chiedono per quanto tempo dovranno vivere in condizioni di fortuna.

Tre giorni dopo il sisma si continua a cercare sotto le macerie eventuali superstiti. Le speranze si vanno attenuando, ma i soccorritori non gettano la spugna.

Continua ad aggravarsi il bilancio del violento terremoto che ha colpito il Centro Italia. I morti accertati sono ora 278 e i feriti ospedalizzati 388. In particolare, si aggrava il numero delle vittime ad Amatrice, diventate 218, mentre 11 sono i morti accertati ad Accumoli e 49 quelli di Arquata del Tronto. Mentre, riferisce sempre la Protezione civile, sono circa 2.500 le persone rimaste senza casa.

Nuove scosse e nuovi crolli - Nella notte tra Umbria, Lazio e Marche si sono avvertite nuove scosse. La più forte, registrata dall'Ingv questa mattina alle 6.28 sempre nella zona di Rieti già colpita duramente dal sisma del 24 agosto, ha avuto una magnitudo 4.8. La forte scossa avvertita ad Amatrice è avvenuta a una profondità di 11 km. Altre scosse di magnitudo inferiore continuano ad essere registrate anche ieri mattina . E nuovi crolli sono avvenuti ad Amatrice dopo la forte scossa. Nei crolli, a quanto si apprende, non risultano coinvolte le squadre dei vigili del fuoco che stanno continuando a scavare tra le macerie nel paese duramente colpito dal sisma. "Dall'inizio di questa sequenza - ha aggiunto - l'Ingv ha registrato 928 scosse. Solo dalla mezzanotte di ieri se ne sono avute 57 e tra questo quella 4.8 delle 6.28 di ieri mattina".

Ricercatori del Cnr e Ingv hanno individuato la faglia sorgente del sisma di Amatrice, analizzando i movimenti permanenti del terreno individuati con il satellite giapponese ALOS 2. È stato evidenziato un abbassamento del suolo a forma di cucchiaio, con un valore massimo di circa 20 centimetri nell’area di Accumoli. La faglia sorgente del terremoto di Amatrice si colloca a pochi chilometri di profondità nella zona compresa tra Amatrice e Norcia.

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1314 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1336 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa