ANNO XIII Novembre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Sabato, 27 Agosto 2016 06:36

Piacenza - Contributi statali ai cittadini per danni dovuti a calamità naturali

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Al via il procedimento per trasformare in domande di contributo le segnalazioni di danni a privati causati da eventi di natura meteo-idrogeologica. Nei prossimi giorni un incontro per illustrare ai cittadini le modalità di presentazione delle domande, da inviare al Comune entro il 29 settembre.

L'ordinanza 374/2016 della Presidenza del Consiglio dei Ministri -  Dipartimento Protezione Civile, in vigore dal 21 agosto 2016, definisce i criteri per la determinazione e concessione nella nostra Regione dei contributi ai soggetti privati sia per i danni al patrimonio edilizio abitativo e ai beni mobili sia per i danni alle attività economiche e produttive.

In particolare, per quanto riguarda la prima tipologia, i contributi sono finalizzati alla ricostruzione in sito delle abitazioni distrutte o alla loro eventuale delocalizzazione; alla delocalizzazione di abitazioni non distrutte, ma oggetto di ordinanza di sgombero adottata dal sindaco in conseguenza degli eventi calamitosi; al ripristino delle abitazioni danneggiate; al ripristino di parti comuni danneggiate di edifici residenziali e al parziale ristoro delle spese connesse con la sostituzione o il ripristino di beni mobili distrutti o danneggiati (questi ultimi solo per i proprietari di prime case).

I contributi saranno riconosciuti sotto forma di finanziamento agevolato e saranno a totale carico dello Stato, attraverso un meccanismo di credito di imposta.
L' ordinanza stabilisce, inoltre, i limiti e le modalità di calcolo dei contributi concedibili per ogni differente tipologia. 

I  soggetti interessati, per accedere ai contributi, dovranno presentare la domanda entro giovedì 29 settembre 2016 al Comune dove si trova l’immobile danneggiato: le verifiche istruttorie saranno effettuate da Comuni e Regioni, mentre la qualità tecnica delle domande sarà assicurata dalla definizione di uno schema di perizia specifico.

Una volta istruite e verificate le domande, una serie di ulteriori delibere del Consiglio dei Ministri autorizzeranno l’attivazione dei contratti di finanziamento agevolato stabilendo il limite finanziario specifico per ciascun evento e categoria.

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 818 times Last modified on Sabato, 27 Agosto 2016 06:39

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1178 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa